7 Benefici dell’Olio di Ricino Capelli e Come Usarlo!

olio di ricino capelli pe

Si sente spesso parlare dei benefici degli oli di bellezza per capelli, unghie e pelle. Questo per una buona ragione: possono aiutare con idratazione, nutrimento, guarigione e molto altro.

Fra i numerosi oli essenziali proposti, uno dei più citati è senza dubbio l’olio di ricino per capelli.

Noto anche come olio di semi di ricinus communis, deriva dalla pianta di semi di ricino originaria dell’India e dell’Africa orientale, ed è stato utilizzato per migliaia di anni per una varietà di scopi, che vanno dalla salute al dalla cura della pelle alla cura dei capelli.

Dunque, se per migliaia di anni l’olio di ricino per capelli è stato tra i prodotti di bellezza più utilizzati, oggi possiamo confermarne le proprietà?

Ho voluto scavare più a fondo nell’argomento, analizzando le più recenti ricerche che trattano l’argomento.

Anticipo una cosa: l’olio di ricino è un olio che può fare molto per i capelli, ma forse non nel modo in cui molte persone pensano!

I benefici (certificati) dell’olio di ricino per capelli

trattamento cheratina capelli

Storica l’olio di ricino ha una serie di benefici tra cui il rafforzamento delle ciocche, la promozione della crescita dei capelli e il nutrimento del cuoio capelluto secco.

Mentre l’olio di ricino probabilmente non può far crescere i capelli (abbiamo visto qui i migliori “trucchi” per far crescere i capelli più velocemente), ma è amato per la sua capacità di creare un ambiente più sano sul cuoio capelluto che favorisce, nel complesso, una migliore salute dei capelli.

Ma quali sono i benefici conosciuti?

Nutrimento e rinforzo per i capelli

L’olio di ricino è un nutriente che a differenza della maggior parte degli altri oli, che possono ingrassare i capelli, tende a mantenere equilibrato il cuoio capelluto.

L’olio di ricino è composto da un potente mix di proteine, vitamine, acidi grassi e antiossidanti (ovvero il funzionamento interno di tutti i più vivaci integratori per capelli sul mercato).

Pertanto, non sorprende che l’olio sia considerato anche da diversi studi ottimo per nutrire il cuoio capelluto e i fragili follicoli piliferi, incoraggiando contemporaneamente una crescita dei capelli più sana e più rapida. Per questo motivo, l’olio di ricino è diventato sempre più un ingrediente chiave nei prodotti per capelli.

Può contrastare la caduta dei capelli

Diciamolo subito: non sarà l’olio di ricino a bloccare una caduta dei capelli copiosa. Tuttavia, pare essere in grado di aumentare flusso sanguigno al cuoio capelluto, che promuove capelli più sani. Questo può rivelarsi utile nei casi di mancanza di idratazione o nutrimento

Uno studio del 2015 ha dimostrato che l’acido ricinoleico, un componente dell’olio di ricino, può agire in modo simile agli analoghi delle prostaglandine, che sono noti farmaci per contrastare la caduta dei capelli.

Ha proprietà antimicrobiche

L’olio di ricino ha proprietà antimicrobiche che possono essere utili per combattere la crescita eccessiva di batteri o funghi sul cuoio capelluto. La crescita eccessiva di funghi può portare a infiammazioni del cuoio capelluto dannose per i capelli e l’olio di ricino può aiutare a contrastarle.

Aiuta nella desquamazione del cuoio capelluto

L’olio di ricino è noto per essere un metodo efficace e delicato per pulire e idratare la pelle (come abbiamo visto nei benefici dell’olio di ricino per la pelle), contrastando eventuale desquamazione. Poiché è polarizzato, l’olio di ricino attira effettivamente lo sporco e deterge efficacemente la pelle.

Protegge dalla rottura dei capelli

L’idea è che l’alto contenuto di acido ricinoleico possa aiutare a migliorare la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto, il che potrebbe portare a nutrimento per i follicoli piliferi, come abbiamo visto in precedenza.

Inoltre, l’olio di ricino è un umettante, il che significa che è un veicolo eccellente per trattenere l’umidità e la lucentezza. E come sappiamo, i capelli idratati (ovvero non secchi, danneggiati e soggetti a doppie punte) possono avere maggiori probabilità di crescere a un ritmo più sano.

Questo comporta ciocche più forti e meno rotture.

Aumenta l’assorbimento di altri prodotti

L’olio di ricino è pensato per migliorare e aumentare l’assorbimento di altri prodotti. Se incorporati nel tuo normale rituale per i capelli, gli altri tuoi prodotti potrebbero effettivamente penetrare in modo più efficace, il che a lungo termine farà solo un favore alla salute e all’ambizione di crescita dei capelli!

olio di ricino pelle pe

Olio di ricino capelli: come si applica?

L’olio di ricino dovrebbe essere pensato come un trattamento settimanale e non è pensato per l’uso quotidiano. Questo perché, sebbene molto meno grasso di altri oli, l’uso quotidiano rischierebbe di ingrassare troppo il cuoio capelluto.

Solitamente si applica una piccola quantità di olio di ricino sui capelli asciutti una volta alla settimana, lasciandolo per 30 minuti o più, quindi lavandolo con uno shampoo chiarificante.

Puoi anche mescolarlo con altri oli per capelli, come olio di cocco o olio di mandorle, per bilanciare la consistenza.

Molte riviste specializzate suggeriscono di utilizzare un trattamento condizionante pre-shampoo contenente olio di ricino.

Questo tipo di trattamento può migliorare l’elasticità dei capelli, aumentare la lucentezza e aiutare a ridurre l’effetto crespo.

A seconda del tipo di capelli e delle indicazioni del prodotto, puoi lasciarlo in posa da 20 minuti a tutta la notte.

Per quali tipi di capelli è adatto l’olio di ricino?

L’olio di ricino è ideale per qualsiasi tipo di capelli secco o crespo. Se hai i capelli fini, evita le formule di olio di ricino senza risciacquo, poiché possono appesantire le ciocche.

Cerca invece creme leggere o trattamenti pre-shampoo ricchi di olio, poiché non appesantiranno nemmeno i capelli più sottili capelli sciolti.

Ci sono anche prove aneddotiche che suggeriscono che può essere efficace su ciglia e sopracciglia. L’applicazione strategica di una quantità molto piccola su ciglia o sopracciglia può aiutare a indurre la ricrescita attraverso una regione specifica e localizzata.

Se sei preoccupata di avere una reazione allergica, fai un patch test di prova su una piccola area della pelle prima di applicarlo a queste aree sensibili!

Applicare l’olio di ricino su sopracciglia e ciglia

migliore siero ciglia cop

Se vuoi usare l’olio di ricino sulle sopracciglia o sulle ciglia, fai molta attenzione a non far entrare l’olio negli occhi.

Prima di mettere qualsiasi nuovo prodotto, incluso l’olio di ricino, sulla tua pelle, fai un patch test. Metti una piccola goccia di olio sulla mano o sul viso e attendi qualche ora per vedere se provoca irritazione o reazione allergica.

Ci sono alcuni strumenti cosmetici che semplificheranno il processo di applicazione: un pennello per ciglia pulito o una bacchetta per mascara e un pennello per sopracciglia.

Per applicare l’olio di ricino sulle sopracciglia:

Assicurati che il pennello per le sopracciglia sia pulito. Se non hai un pennello puoi anche usare un cotton fioc pulito.

  1. Lava il viso con un detergente delicato e asciugalo.
  2. Versa una piccola quantità di olio di ricino in una tazza o in una piccola ciotola.
  3. Immergi il pennello nell’olio e lascia sgocciolare l’eccesso.
  4. Passa il pennello su ogni sopracciglio per ricoprire i capelli. Assicurati che l’olio non goccioli negli occhi. La quantità di olio necessaria per creare uno strato sottile dipenderà dallo spessore delle sopracciglia. (Potresti non aver bisogno di molto prodotto se le tue sopracciglia sono sottili.)
  5. Puoi decidere per quanto tempo lasciare l’olio di ricino sulle ciglia. Se lo fai come parte della tua routine mattutina, potresti lasciarlo per alcune ore. Se lo fai prima di andare a letto, potresti scegliere di lasciarlo durante la notte.
  6. Quando è il momento di rimuovere l’olio, lava il viso come fai normalmente (ad esempio, sotto la doccia o con acqua tiepida e un detergente delicato).

Se la pelle intorno agli occhi e alle sopracciglia si irrita, lava subito l’olio di ricino. Se ti cola l’olio negli occhi, non farti prendere dal panico. Sciacqua gli occhi con acqua pulita.

Per applicare l’olio di ricino sulle ciglia:

  1. Assicurati che lo spazzolino per ciglia o la bacchetta del mascara siano puliti.
  2. Pulisci delicatamente il viso e asciugalo.
  3. Versa una piccola quantità di olio di ricino in una tazza o in un piatto.
  4. Immergi il pennello nell’olio e lascia sgocciolare l’eccesso.
  5. Applica con cura sulle ciglia superiori e inferiori come si farebbe con il mascara. Fai attenzione a non far entrare l’olio negli occhi.

Non esiste una regola rigida su quanto tempo lasciare l’olio di ricino sulle ciglia. Se l’hai già usato sui capelli, usalo come guida. In genere, puoi lasciare l’olio acceso per un periodo che va da poche ore a tutta la notte.

Assicurati solo di lavarlo via prima di applicare qualsiasi cosmetico e di metterne una quantità così piccola che non ti vada negli occhi!

Quando sei pronta per rimuovere l’olio, lava il viso con acqua tiepida e un detergente delicato.

Come scegliere l’olio di ricino per capelli

Quando acquisti olio di ricino, potresti vedere alcuni prodotti che dicono “spremuto a freddo” sulle loro etichette. Pressato a freddo significa che i semi di ricino sono stati pressati nell’olio senza l’uso di calore o prodotti chimici aggressivi.

Gli oli spremuti a freddo sono considerati di migliore qualità e più ricchi di nutrienti rispetto a quelli lavorati con il calore, perché non sono degradati dalla temperatura.

Uno dei prodotti a base di olio di ricino più popolari per la cura dei capelli è l’olio di ricino nero giamaicano.

Questa varietà è realizzata con semi di ricino tostati e la cenere prodotta dal processo di tostatura. Si dice che l’olio di ricino nero giamaicano sia particolarmente indicato per capelli spessi, secchi e/o ruvidi.

L’olio di ricino va a male?

Come tutti i prodotti cosmetici, anche l’olio di ricino non dura per sempre. Non “va a male” allo stesso modo del cibo deperibile, ma come qualsiasi olio, l’olio di ricino può diventare rancido.

Assicurati di rispettare le indicazioni di conservazione del prodotto che utilizzi.

Dovrai anche usarlo prima che raggiunga la fine della sua durata di conservazione. Una volta aperto, l’olio di ricino inizierà a diventare rancido dopo circa un anno.

Precauzioni e cose da ricordare

L’olio di ricino può macchiare vestiti e asciugamani. Coprire la testa con una cuffia da doccia, una vecchia maglietta o un asciugamano fino al momento di lavare i capelli eviterà che l’olio goccioli sui vestiti o su altri oggetti.

Tieni presente che i tuoi capelli potrebbero richiedere due applicazioni di shampoo per rimuovere completamente l’olio di ricino!

Vuoi dare una mano ai tuoi capelli? Ti potrebbero anche interessare:

Domande Frequenti

Posso lasciare l’olio di ricino nei capelli tutta la notte?

Sì. I trattamenti notturni con olio di ricino possono essere ottimi per nutrire, idratare e persino contrastare le doppie punte. Puoi anche realizzare una maschera mescolando olio di cocco e olio di ricino e lasciandoli agire durante la notte!

L’olio di ricino aiuta la crescita dei capelli?

Non ci sono studi a sostegno dell’uso dell’olio di ricino per prevenire la caduta dei capelli. Tuttavia l’olio di ricino è un idratante e nutriente, che può portare ad un miglioramento della salute generale dei capelli.

Come si usa l’olio di ricino sui capelli?

Per utilizzare l’olio di ricino per la crescita dei capelli, applicane alcune gocce sul cuoio capelluto e massaggia. Puoi anche applicare l’olio di ricino sui capelli asciutti come maschera per capelli. Strofina l’olio sui capelli, quindi copri la testa con una cuffia da doccia per circa due ore. Lavare bene con shampoo e acconciare come al solito.

Federica
La cosmetica raccontata ad una amica, ma con rigore scientifico. La mia aspirazione è di aiutare a districarsi nel mondo cosmetico, distinguendo fra risultati reali e semplici slogan pubblicitari. Ciao! Sono Federica! Laureata in biologia e attualmente dottoranda in medicina clinica e sperimentale, aiuto ogni giorno centinaia di persone a scoprire il meglio e il peggio fra gli ingredienti di tutti i prodotti proposti nel mercato della cosmetica. Ogni articolo sarà imparziale, sincero e curioso su ogni novità del momento. Il tutto, scritto come se fosse il nostro, e il tuo, diario. Benvenuta/o su beautydiary.it!
Commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments