Siero Viso: i 15 TOP al MONDO nel 2022 [Analisi INCI]

siero-viso-migliore

Decidere di utilizzare o di sostituire il proprio siero viso è un momento decisivo per la cura di qualsiasi pelle.

Fino a qualche anno fa io stessa non capivo il vero senso nell’utilizzo di un siero viso.
Mi accontentavo della mia crema antirughe che eventualmente avesse un ottimo potere idratante e non fosse troppo pesante sulla pelle.

Col senno di poi, so di aver sbagliato!

L’utilizzo di un buon siero viso, sin da quando la pelle è giovane, può fare una differenza davvero determinante sul quando le prime rughe visibili si affacceranno sulla pelle.

In più, un siero viso è un prodotto ideale da utilizzare sotto il trucco e anche sotto una crema, ma con una leggerezza tipica di un prodotto a base acquosa, invece che un’emulsione oleosa come può essere una crema.

Per questo oggi vedremo i migliori sieri viso in commercio, analizzando risultati e ingredienti

Come sempre, le mie classifiche sono sempre in evoluzione, quindi man mano che il tempo passa, i prodotti cambiano!

Oggi nello specifico vedremo:

  1. I migliori sieri viso di oggi in commercio, in una classifica sempre aggiornata
  2. Le risposte alle domande più frequenti che mi arrivano in casella di posta!

NB: La discussione è aperta nella sezione commenti, in fondo all’articolo, dove potrai farmi qualsiasi domanda anche riguardo a prodotti specifici da te utilizzati!.

Nel corso degli anni, anche grazie al mio lavoro, sono diventata davvero un’appassionata, nonché grande utilizzatrice di sieri.

Ho notato differenze nella luminosità della pelle, nel tono e nella consistenza, l’uniformità, l’elasticità, la l’idratazione e, sì, su alcuni un’effettiva riduzione delle linee sottili e delle rughe.

Prima di iniziare a vedere i migliori sieri viso, però, vorrei specificare i 5 motivi principali che mi fanno apprezzare questo prodotto cosmetico:

1) Si assorbe rapidamente nella pelle. Un siero viso è più leggero rispetto ad una crema viso idratante la maggior parte delle volte. Questo rende un siero per il viso ideale anche nel processo di stratificazione o come base per il trucco.

2) Ottimo per pelli grasse. I sieri, sono spesso migliori per le persone con tipi di pelle a tendenza acneica o grassa, perchè quasi sempre il veicolo è a base acquosa e non a base oleosa.

3) Aiuta davvero su linee sottili e rughe. Alcuni sieri per il viso (non tutti!) contengono ingredienti come il retinolo, vitamine, ceramidi o peptidi, che danno un aiuto concreto contro la comparsa delle rughe.

4) Protegge la pelle. I sieri con ingredienti come vitamina C, vitamina E, acido ferulico, tè verde, resveratrolo e astaxantina aiutano a prevenire i danni ossidativi causati dalla luce ultravioletta (UV) e dall’inquinamento, che possono portare all’invecchiamento precoce della pelle e alle rughe.

5) Non è meno potente delle creme! Un siero viso di qualità può avere concentrazioni anche superiori di principi attivi rispetto alle classiche creme. Per questo non va considerato un prodotto di “serie B”, ma un complemento utile alla routine di cura della pelle.

Ma adesso vediamo subito i migliori sieri viso del momento!


Siero viso: Classifica [Aggiornata]

Siero viso per tutti i tipi di pelle

15. Paula’s Choice – Resist: Intensive Retinol Serum

paula choiche resist siero viso retinolo

In tante mi hanno chiesto un siero viso “tutto in uno”, cosa per nulla facile. Per esempio, la bava di lumamca (che vedremo più avanti) è un buon antimacchie, mentre agisce meno efficacemente sulle rughe già formate.

Come scegliere, quindi, un siero viso di qualità, capace di contrastare dignitosamente tutte le imperfezioni che si possono presentare sul viso?

Una soluzione interessante è quella proposta da Paula Choiche, famosissima azienda di Seattle (USA) che ha fatto dell’attenta selezione degli ingredienti il suo baluardo.

Ora, la sensibilità che abbiamo in Europa rispetto agli USA inerente la qualità dei principi attivi è molto diversa, perchè solitamente in Europa si tende ad essere un po’ più eco-friendly. Non stupiamoci quindi come uno dei sieri viso più acclamati in USA, appunto questo al retinolo, ha diversi siliconi fra le primissime posizioni dell’INCI.

Personalmente non sono una “hater” dei siliconi, perchè in un cosmetico hanno storicamente dimostrato di avere più benefici che svantaggi, nelle giuste dosi.

Resist è un siero viso al retinolo pensato per dare un effetto rimpolpante a breve termine alle rughe, ma arricchito con diversi antiossidanti per garantire un beneficio anche a lungo termine.

Il retinolo (vitamina A pura) è probabilmente l’ingrediente anti-età più conosciuto e apprezzato nei cosmetici moderni. Una volta assorbito rende la pelle più liscia, soda e tesa. Può anche essere utile per la pelli inclini all’acne poiché normalizza la cheratinizzazione e fa sì che i pori producano meno sebo.

Notiamo che al retinolo sono affiancati davvero molti altri principi attivi di indubbia qualità. Acido ascorbico (la tanto amata vitamina C!), Estratto di Laminaria Ochroleuca (Kelp, un fortissimo antiossidante), tocoferolo (vitamina E), e Bisabololo (estratto della camomilla) solo per citarne alcuni.

E’ un siero viso che si può usare la mattina e la sera, senza problemi. Discreta la texture, che risulta utilizzabile anche sotto una crema.

Non sono una grande fan dei cosmetici made in US, ma per questo farei un’eccezione!

INCI

Cyclopentasiloxane (hydration), Dimethiconol (hydration/texture-enhancing), Neopentyl Glycol Diheptanoate (emollient), Dicaprylyl Carbonate (emollient), Caprylic/Capric Triglyceride (hydration/skin replenishing), Phenyl Trimethicone (hydration), Squalane (emollient), Bisabolol (skin-soothing), Tetrahexyldecyl Ascorbate (vitamin C/antioxidant), Retinol (skin-restoring/antioxidant), Tocotrienols (vitamin E-based antioxidant), Tocopherol (vitamin E/antioxidant), Lecithin (skin-restoring), Laminaria Ochroleuca Extract (kelp extract/skin-soothing), Avena Sativa Kernel Oil (oat extract/skin-soothing), Elaeis Guineensis Oil (palm oil/skin replenishing), Stearyl Glycyrrhetinate (skin-soothing), Hexylene Glycol (hydration), Caprylyl Glycol (preservative), Ethylhexylglycerin (preservatives), Phenoxyethanol (preservative).

Valutazione finale

Paula’s Choice è un brand degli Stati Uniti che può piacere o non piacere. Ma il siero Resist oggettivamente ha molto da offrire. Presenta una formula ricca di principi attivi funzionali di alto livello (retinolo e vitamina C, fra tutti), a fronte anche di una percentuale non trascurabile di siliconi. E’ un siero pensato per tutti i tipi di pelli e tutte le età: antiossidante, antirughe, anti imperfezioni. Mica male.

Paula’s Choice – Resist: Intensive Retinol Serum (30 ml) – Prezzo: 47,00 euro


Siero viso Liftante

14. Vovees – Instant Impact Lifting

siero viso vovees-lifting

Vovees è un brand made in Italy, specializzato in prodotti a basso impatto ambientale e ad alto contenuto di principi attivi antiossidanti
Si tratta di un’azienda molto seria che commercializza questo tipo di prodotti con enorme successo ormai in tutta Europa.

Quello che vediamo è un siero ad altissimo contenuto di PVP/VA e Carragenina.

Queste due sostanze sono conosciute per le proprietà filmogene, ossa la capacità di creare un film sopra la pelle che riesce a distendere le microrughe riempire le pieghe.

Si presta molto bene per piccole rughe, borse e occhiaie, così come dare uno strato idratante e protettivo sulla pelle.

Guardando all’INCI troviamo infatti, oltre alla PVP/VA e alla Carragenina, ingredienti interessanti come mannitolo, estratto di cetriolo ed estratto di grano saraceno.

Gli estratti garantiscono proprietà antiossidanti derivanti dalle vitamine che contengono, mentre il mannitolo, che è un forte legante per l’acqua, riesce a garantire un’idratazione profonda anche nel tempo. Troviamo anche destrina, ma è utilizzata come addensante del siero (per renderlo meno liquido) non come principio attivo.

Il risultato è un siero delicato sulla pelle, ma allo stesso tempo nutriente e davvero in grado di donare risultati concreti in tempi ragionevolmente brevi.
In termini estetici è perfetto per dare luminosità allo sguardo, così come per lenire le piccole rughe e prevenire quelle che si andranno a formare.

È un siero perfetto per donne intorno ai 40 anni, che cercano un prodotto delicato, ma in grado di idratare e distendere le piccole rughe che iniziano a formarsi.

L’ho penalizzato un po’ in classifica solo a causa del formato. L’INCI è ottimo, ma al prezzo a cui è proposto speravo in 50ml di prodotto, invece di 30ml.

INCI

aqua (water), glycerin, pvp/va copolymer, peg-40 hydrogenated castor oil, carrageenan, cucumis sativus juice (cucumis sativus (cucumber) juice), hydrolyzed wheat protein, mannitol, dextrin, imidazolidinyl urea, sodium dehydroacetate, 2-bromo-2-nitropropane-1,3-diol, parfum (fragrance)

Valutazione finale

Un made in Italy ottimo, ad alto contenuto di principi attivi utili a stendere ed elasticizzare la pelle. Un siero particolarmente adatto come distendente per pelli intorno ai 40 anni. Leggermente idratante, le sue proprietà filmogene riescono a rimpolpare le piccole rughe. Peccato per la confezione, i 30ml sono un po’ pochi e dureranno al massimo 2-3 mesi (usiamolo puntualmente sulle rughe per farlo durare di più!).

Vovees – Instant Impact Lifting (30 ml) – Prezzo: 39,90 euro


Siero viso Vitamina C

13. Florence – Facial Serum

siero-viso-florence

Fra gli innumerevoli sieri viso alla vitamina C attualmente in circolazione, quello di Florence è uno dei più gettonati sul web e naturalmente ho deciso di provarlo.

Intanto una precisazione. Quando lo si acquista online viene scritto “made in Italy”. Tuttavia l’azienda ha sede legale in UK, quindi mi sa che proprio made in Italy del tutto non è.

Per quanto riguarda il siero, invece, non posso esprimermi negativamente. Questo siero Bio è un buon concentrato di estratti vegetali, tutti con alte concentrazioni di Vitamina C, Aloe,  estratto di Tarassaco, Jojoba e Acidio ialuronico idrolizzato che lo rende dunque un siero viso idratante di buon livello.

La vitamina C è un antiossidante. Ciò significa che riduce il danno che i radicali liberi possono infliggere al corpo. Per questo è un ingrediente che troviamo spesso anche nelle creme solari.

La vitamina C limita il danno indotto dall’esposizione alla luce ultravioletta (UV). Non assorbe la luce nello spettro UVA o UVB, ma protegge dai danni indotti dai raggi UV causati dai radicali liberi.

In termini di ingredienti quindi parliamo di un siero vitamina C veramente con un occhio di riguardo all’essere Ecobio, con l’assenza completa di parabeni, siliconi, alcol, e fragranze artificiali

Passiamo all’effetto sulla pelle. Risulta buono sulle macchie e i vari inestetismi, mentre in termini di capacità antirughe non potrà fare più di tanto.
Il siero infatti, per come è formulato, è un buon antiossidante e idratante. Significa che darà certamente bagliore al viso e funzionerà egregiamente come prodotto delicato per le pelli che vogliono una funzione antiossidante preventiva. Ma non agirà certamente come siero antirughe.

Detto questo, il siero è ben formulato e per il prezzo a cui è proposto è una valida alternativa ai cosmetici da supermercato.

INCI

Aqua, Sodium Ascorbyl Phosphate, Aloe Barbadensis Leaf Juice (*), Glycerin, Ferulic Acid, Hydrolyzed Hyaluronic Acid, Sodium Hyaluronate, Arginine, Taraxacum Officinale Extract, Centella Asiatica Extract, Equisetum Arvense Extract, Citrus Aurantium Amara Flower Water (**), Hamamelis Virginiana Leaf Extract, Simmondsia Chinensis Oil (*), Citrus Aurantium Dulcis Peel Oil (*), Phytic Acid, Benzyl Alcohol, Tocopheryl Acetate, Polyglyceryl-4 Caprate, Limonene, Ethylhexylglycerin, Linalool, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate. *ingredienti provienti da agricoltura biologica **ingrediente a sostegno della biodiversità

Valutazione finale

Indubbiamente un buon rapporto qualità prezzo per l’INCI proposto. Ingredienti oltre il 90% di origine naturale e in gran parte derivanti da agricoltura biologica certificata. La capacità antiage sulle rughe non è elevata, ma per il prezzo a cui è proposto è buono. Francamente trovo scorretto il fatto che si proclami “made in Italy”, ma che poi l’azienda sia registrata in UK. Al di là di questo, un siero viso economico accettabile.

Florence – Professional Facial Serum (60 ml) – Prezzo: 19,90 euro


Siero viso uomo

12. Brickell – Repairing Night Serum

brickell siero viso uomo

Se c’è una cosa che ormai ho capito è che gli uomini tengono alla cura del proprio viso tanto quanto le donne (e forse anche di più).

Sì, dico a te, ometto! 1/3 dei lettori di questo articolo sono uomini…quindi questo prodotto l’ho selezionato con cura proprio per te!

Ho deciso di inserire un siero viso uomo pensato proprio per il genere maschile, di qualità TOP e indiscutibile.

Brickell Biotech è un’azienda di biotecnologie con sede in USA diventata conosciuta per gli ottimi prodotti per la cura dell’uomo.

L’Organic repairing night serum è un siero antirughe pensato appositamente per uomini (non unge, non crea effetto lucido), dotato di certificazione biologica sulla formula.

Sfrutta un mix di vitamina C, antiossidanti vegetali (una quantità davvero enorme) e acido ialuronico per aumentare l’elasticità e ridurre significativamente i segni dell’invecchiamento.

Come vediamo dall’INCI è un siero ricco di vitamina C, ottimo alleato anche per annullare i danni derivanti dal sole. Il MSM (Metilsulfonilmetano) aiuta a uniformare la carnagione riducendo le macchie dell’età e gli inevitabili problemi di pigmentazione che alcune aree del viso sperimentano.

Ottima la concentrazione di acido ialuronico, che come ben sappiamo è un ingrediente unico per la capacità di idratare e dare un effetto tonificato fin dalle prime applicazioni.

Al di là di questi, la formula è ricca in maniera impressionante. Aloe, Ubiquininone (coenzima q10, che agisce sia come antiossidante, sia come elemento protettore della pelle), vitamina B (niacinamide), estratti di tè, burro di karitè, di uva, di mirtillo, di ginko biloba, di salvia, di geranio, di rosa canina… e chi più ne ha più ne metta! Guardare l’INCI per credere!

Se dovessi descriverli tutti faremmo notte.

Posso solo dire che si tratta di un siero pensato per gli uomini e adatto davvero a qualsiasi età e pelle. Il potere antiossidante è eccellente, e il fatto che sia biologico ne permette l’uso abbondante a qualsiasi età.

Davvero un buon prodotto per il genere maschile. Purtroppo è anche molto costoso.

INCI

Aqua (Water), Sodium Ascorbyl Phosphate (Vitamin C), Cassia Angustifolia Seed Polysaccharide (Hyaluronic Acid), Globularia Cordifolia Callus Culture Extract (Plant Stem Cells), Aloe Barbadensis Leaf Extract (Aloe), Algae Extract (Seaweed Keratin), Camellia Oleifera Leaf Extract (Green Tea), Vegetable Glycerin, Rosa Canina Oil* (Rosehip Seed), Dimethyl Sulfone (Msm), Alpha Arbutin, Ubiquinone (Coq10), Tocopheryl Acetate (Vitamin E), Vaccinium Macrocarpon Oil (Cranberry), Butyrospermum Parkii (Shea Butter), Rubus Idaeus Oil (Raspberry Seed), Oenothera Biennis Oil* (Evening Primrose), Vitis Vinifera Seed Oil (Grapeseed), Tanacetum Annuum Linnaeus Oil (Blue Tansy), Niacinamide (Vitamin B3), Undaria Pinnatifida Cell Culture Extract (Wakame Bioferment), Camellia Sinensis Extract* (Green Tea), Astaxanthin (Haematococcus Pluvialis Extract), Vaccinum Angustifolium (Bluberry) Fruit Extract, Vaccinium Macrocarpon Extract (Cranberry), Prunus Virginiana Extract (Wild Cherry), Curcuma Longa Extract* (Turmeric), Hydrangea Arborescens Extract (Hydrangea), Glycyrrhiza Glabra Root Extract (Organic Licorice), Ginkgo Biloba Leaf Extract (Ginkgo), Silybum Marianum Extract (Milk Thistle), Salvia Officinalis Leaf Extract* (Sage), Schisandra Chinensis* Extract (Schisandra), Thymus Vulgaris Extract (Thyme), Centella Asiatica Extract* (Gotu Kola), Equisetum Arvense Extract (Horsetail), Taraxacum Officinale Extract (Dandelion), Geranium Maculatum Extract (Wild Geranium), C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Phenoxyethanol, Ethylhexylglycerin

Valutazione finale

Fra i migliori sieri per uomo al mondo. Senza addentrarmi nei tantissimi principi attivi, mi limito a dire che si tratta di un siero biologico unico per capacità antiossidante e ricchezza degli ingredienti. Purtroppo costa non poco, ma se vogliamo farci un regalo (o fare un regalo!) possiamo andare sul sicuro: è davvero un prodotto di qualità. (Per farlo durare di più possiamo usarlo anche solo nei punti critici, come fronte e rughe nasolabiali: durerà tranquillamente 3-4 mesi!).

Brickell – Repairing Night Serum (30 ml) – Prezzo: 81,90 euro


Siero Antimacchie

11. Caudalie – Vinoperfect Antimacchie

siero viso caudalie

Il siero Caudalie Vinoperfect è uno dei prodotti per il viso più venduti in Francia, nonché pietra miliare di tutta Caudalie.

Si tratta di un siero anti imperfezioni con componenti adatti alla prevenzione dall’ossidazione e dalla formazione di macchie sul viso. In più, è in grado di eliminare le macchie già formate rigenerando a livello cellulare l’epidermide.

La struttura è costituita da una texture leggera, come un gel liquido lattiginoso. Può essere un po’ appiccicoso quando viene applicato per la prima volta, ma questa sensazione non dura nemmeno un minuto. È completamente privo di olio (perfetto per la pelle molto grassa). Ottimo anche il profumo, fresco e leggermente fruttato. Davvero gradevole.

L’elenco degli ingredienti mostra una formula piuttosto “pulita” e ben bilanciata. Niente siliconi o alcol, con diversi ingredienti naturali.

Il marchio sottolinea due punti chiave: la viniferina (il Palmitoyl Grapevine Shoot Extract), l’ingrediente anti-macchie scure e lo squalene d’oliva, un emolliente (= anti-disidratazione).

In particolare la viniferina (Grapevine Shoot Extract) è un ingrediente derivato dall’uva brevettato ed esclusivo di Caudalie. A differenza di tanti altri “ingredeinti esclusivi”, però, questo è un principio attivo veramente efficace, tra i migliori in assoluto per eliminare le macchie del viso.

Fra i contro va detto che non abbiamo riscontrato effetti idratanti, e in effetti l’INCI non comprende grandi fonti di idratazione.
Allo stesso modo non sono previsti ingredienti antirughe, quindi non aspettiamoci miglioramenti in questo senso.

È un siero viso ideale per illuminare il viso e prevenire (ed eliminare) qualsiasi macchia o imperfezione presente sulla pelle. Non a caso uno dei sieri viso più venduti in assoluto di tutta la Francia.

INCI

Water, Butylene Glycol*, Glycerin*, Squalane*, Tocopheryl Acetate*, Ceteareth-20, Palmitoyl Grapevine Shoot Extract*, Glyceryl Stearate Se *, Bisabolol*, Parfum (Fragrance), Caprylyl Glycol, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Potassium Sorbate, Xanthan Gum, Carbomer, Sodium Hydroxide, Sodium Phytate*.

Valutazione finale

Con una forte connotazione a stampo naturale è un siero delicatissimo e ottimo anche sulle pelli più sensibili. Diciamolo subito non è né un antietà né un idratante.
Si tratta invece di un siero viso studiato per lenire (e prevenire) le macchie, uniformando l’incarnato. Risultato: pelle radiosa e incarnato uniforme e omogeneo. Non a caso un best-seller del mercato francese.

Caudalie – Vinoperfect Antimacchie (30 ml) – Prezzo: 38,90 euro


Siero viso Bio

10. Satin naturel – Bio retinol Serum

siero viso satin-naturel

Satin naturel è una società cosmetica nata in Germania, specializzata in prodotti i cui ingredienti hanno estrazione naturale e possibilmente biologici.

Fra i tanti prodotti da lei commercializzati, il siero al retinolo è a mio parere ottimo per rapporto efficacia / prezzo. A differenza di altri (troviamo quello idratante, all’acido ialuronico, ecc…) questo siero retinolo ha l’effetto di lisciare la pelle con un piacevole effetto seta.

Avendo solo ingredienti naturali, questo effetto non è catalizzato da sostanze sintetiche quali possono essere i siliconi, ma deriva dall’effettiva efficacia degli ingredienti naturali.

Parlando di ingredienti, questo è il siero più completo fra quelli di fascia media:
oltre al complesso di vitamina C in alte concentrazioni (25%), faccio notare che come primo ingrediente ha l’estratto di Aloe barbadensis. In pratica il veicolo della formulazione non è l’acqua, ma l’estratto stesso di Aloe! (Che naturalmente è costituito d’acqua, ma fa capire quanto questo siero sia ricco di nutrienti).

Non si tratta solo del classico siero viso Vitamina C. Infatti è eccellente anche la quantità di retinolo, acido ialuronico e vitamina E, che sono gli ingredienti presenti subito dopo il sodio ascorbil fosfato.
E per non fare mancare nulla, la restante parte della formulazione è costituita di molte altre erbe officinali interessanti: estratto di Argan, Betulla, Arancio, Gelsomino, Cocco…e le vitamine che sono naturalmente presenti nel loro estratto.

I risultati sulla pelle li ho trovati ottimi. È un antiossidante puro, oltre che un nutriente naturale. La capacità antirughe è data dalle alte concentrazioni di acido ialuronico, retinolo e vitamina C (che fa più da antiossidante che da vero antirughe).
Naturalmente non è un siero studiato per un vero effetto lifting, ma fra i sieri per pelli giovani e che costino il giusto, è quello che mi ha convinta di più-

INCI

Succo di foglie di Aloe barbadensis (Aloe vera)*, sodio ascorbil fosfato (vitamina C), sodio PCA, retinolo (vitamina A), sodio ialuronato (acido ialuronico), tocoferolo (vitamina E), niacinamide (vitamina B3), Olio di semi di Argania spinosa (argan)*, acetilglucosammina, succo del frutto di Cocos nucifera (noce di cocco), estratto di foglie di Betula alba (betulla bianca), Estratto di Ascophyllum nodosum (alga), sodio benzoato, etilesilglicerina, sodio anisato, sodio levulinato, estratto di fiori di Jasminum grandiflorum (gelsomino), olio di Citrus aurantium dulcis (arancio dolce), limonene** *biologico certificato **componente dell’olio naturale

Valutazione finale

Un siero viso tedesco ben fatto. Costituito essenzialmente da una serie di erbe officinali al cui centro sono poste macroquantità di retinolo, acido ialuronico e vitamina C. Setoso e leggero sulla pelle, ottimo come base per il trucco. Non ho visto enormi capacità riempitive o distendenti. Tuttavia a mio parere risulta un antiossidante perfetto per le under 30/35 da usare per prevenire la formazione delle rughe da espressione.

Satin naturel – Bio retinol Serum (100 ml) – Prezzo: 24,99 euro


Siero bava di lumaca

9. Nuvò – Anti-aging Elixir

siero viso nuvo

Il siero viso Nuvò è uno dei sieri puri alla bava di lumaca più conosciuti in Italia.

Si tratta di un siero-gel con un contenuto superiore all’80% di bava di lumaca pura, estratta manualmente in Italia (Nuvò è una società con sede a Verona).

Le proprietà della bava di lumaca sono molteplici e note ormai da anni. Tuttavia solo recentemente c’è stato un vero e proprio boom di questo tipo di prodotti per la pelle, che uniscono ingredienti naturali a proprietà sorprendenti per la pelle.

La bava di lumaca è una sostanza creata per mantenere sana e morbida la pelle della Helix Aspersa, una particolare chiocciola le cui proprietà della bava sono particolarmente amplificate.

Fra le altre, all’interno della bava di lumaca troviamo allantoina, collagene, elastina, acido glicolico, proteine naturali e diverse vitamine.

Risultato?

La bava di lumaca è scientificamente nota e studiata per le numerosissime proprietà: è infatti idratante (presenza di mucopolisaccaridi), cicatrizzante (collagene, allantoina presenti), lenitiva, nutritiva (vitamine e proteine) e anche antirughe (perchè in grado di stimolare la sintesi del collagene grazie all’azione dell’acido glicolico combinato con l’elastina e i mucopolissaccaridi). Si presta dunque davvero bene anche come siero antimacchie, come siero per cicatrici o come siero antiacne.

In questo siero la bava di lumaca è concentratissima e particolarmente pura, arricchita solo di qualche conservante naturale per mantenere le proprietà della bava di lumaca nel tempo.

Sulla pelle la texture è leggera (ma corposa) e si adatta molto bene anche alle pelli grasse.

INCI

Snail Secretion Filtrate, Aqua (Water), Glycerin, Acetyl-Hexapeptide – 8, Glyceryl Polyacrylate, Tocopheryl Acetate, Phenoxyethanol, Tetrasodium Glutamate Diacetate, Sodium Dehydroacetate, Ethylhexylglycerin, Caprylyl Glycol

Valutazione finale

Un siero alla bava di lumaca che racchiude tutte le proprietà di questa sostanza, considerata “miracolosa” in Asia. Un made in Italy d’eccellenza, perfetto per pelli grasse e per trattare anche macchie, cicatrici, acne oltre che naturalmente piccole rughe.
È un siero naturale adattissimo all’utilizzo a qualsiasi età anche in abbondanza, senza effetti collaterali. Naturalmente non aspettiamoci un effetto esagerato lifting, ma le proprietà che racchiude sono davvero numerose.

Nuvò – Anti-aging Elixir (30 ml) – Prezzo: 29,90 euro


Siero Rilastil idratante

8. Rilastil – Hydrotenseur

siero viso rilastil hydrotenseur

Il siero Hydrotenseur di Ganassini è uno dei prodotti top della linea Rilastil e certamente uno dei sieri viso più interessanti sul mercato.

Partiamo dicendo che si basa su un “Dna sodico”. Ora, il Dna sodico è un sale sodico ad alta purezza studiato perché sembra sia in grado di stimolare l rigenerazione cellulare.

È una molecola nata per disinfettare le ferite gravi e stimolare i processi riparativi, che solo recentemente è stata applicata all’uso cosmetico. È stato dimostrato che questa molecola è in grado di entrare nel citoplasma delle cellule e promuovere il metabolismo energetico, nonché la ricostruzione dei tessuti lesionati.

L’efficacia della crema non si ferma solo a questo. Questo siero è uno dei pochi che comprende buone concentrazioni di ceramidi, che sono i “mattoni” della pelle. Sono in grado di proteggere la pelle da fattori esterni e di mantenere la corretta idratazione della pelle, evitandone la secchezza.

In termini di risultati questo siero viso, made in Italy, riesce adeguatamente a contrastare le rughe della pelle, distendendola in maniera delicata.
Ci tengo a sottolineare che è un tipo di siero che svolge un’azione nel lungo termine (anche antiossidante, viste le ottime concentrazioni di vitamina E).

È quindi, in ultima analisi, un siero viso per i 40 anni circa. Buono il risultato elasticizzante sulla pelle, così come la capacità di illuminare il viso.

L’INCI non segue “la via del natural”, ma se non ci interessa la presenza di soli ingredienti naturali, resta un siero viso di ottimo livello.

INCI

Aqua, Glycerin, Butylene Glycol, PEG-8, Betaine, Sorbitol, Polysorbate 20, PEG-40 Hydrogenated Castor Oil, Hydroxyethylcellulose, Sodium PCA, Pisum sativum Extract, Lupinus albus Seed Extract, Algin, Lactobionic Acid, Allantoin, Sodium Lauroyl Lactylate, Helianthus annuus Seed Oil, Benzophenone-4, Arginine, Sodium Hyaluronate, Tocopheryl Acetate, Aloe barbadensis Extract, Acetyl Dipeptide-1 Cetyl Ester, Ceramide 3, Ceramide 6 II, Ceramide 1, Phytosphingosine, Cholesterol, Glyceryl Polyacrylate, Carbomer, Laureth-3, Xanthan Gum, Phenoxyethanol, Chforphenesin, Potassium Sorbate, Ethylhexylglycerin, Disodium EDTA, Pentaerythrityl Tetra-dig-Butyl Hydroxyhydrocinnamate, Parfum

Valutazione finale

Rimpolpante e riempitivo per le rughette del viso. Antiossidante nel lungo termine e capace di azionare una vera rinnovazione cellulare. Un siero viso che mostra risultati significativi entro poche settimane dalle prime volte in cui lo si indossa. Perfetto per qualsiasi tipo di pelle, soprattutto intorno ai 40 anni.

Rilastil – Hydrotenseur (30 ml) – Prezzo: 34,90 euro


Siero acido ialuronico

7. Collistar – Acido Ialuronico liftante

siero collistar acido ialuronico attivi puri

Il siero Collistar è essenzialmente un siero Acido Ialuronico puro.

Naturalmente sono presenti alcuni conservanti, ma veramente in quantità minime rispetto alla grande quantità di principio attivo.

In questo caso l’acido Ialuronico è stato posto nel siero in 3 pesi molecolari differenti, creando dei sali diversi dell’acido.
L’acido Ialuronico in 3 pesi molecolari ha il vantaggio che riesce a penetrare in strati diversi dell’epidermide. Naturalmente il peso minore andrà più in profondità, mentre quelli a peso maggiore (e di dimensioni fisicamente maggiori) restano più in superficie. È questo il motivo per cui questo siero riesce ad essere un idratante così profondo e per così a lungo.

Le proprietà dell’acido ialuronico in questo modo vengono amplificate e potenziate: si va dalla stimolazione della produzione di collagene (e quindi maggiore elasticità) alla protezione della pelle da virus e batteri, fino alla naturale idratazione in tutti gli strati dell’epidermide.

Per l’appunto, questo siero acido ialuronico ha come caratteristica distintiva l’idratazione molto prolungata, che copre tranquillamente 8-10 ore. Eccellente dunque per chi cerca un siero viso idratante di alto livello.

La texture delicata e leggerissima permette l’assorbimento istantaneo del siero sulla pelle, rendendolo anche un’ottima base per il trucco o per altre creme.

INCI

Aqua, Propanediol, Sodium Hyaluronate, Hydrolyzed Hyaluronic Acid, Caprylyl Glycol, Sodium Hydroxide, Phenoxyethanol, 1,2 Hexanediol

Valutazione finale

Oggettivamente un siero di alto livello, ricco di acido ialuronico “spezzettato” in pesi molecolari differenti per assorbirsi in strati dell’epidermide a diverse profondità. Idratante per natura, stimola il collagene e la protezione della pelle.
Un purissimo siero acido all’ialuronico che si assorbe in pochi istanti, perfetto per le pelli più sensibili (completamente anallergico) e adatto anche come base per il trucco o per un’altra crema.

Collistar – Acido Ialuronico liftante (30 ml)Prezzo: 45,00 euroSconto: 33% – Prezzo: 30,50 euro


Siero antirughe Clarins

6. Clarins – Shaping Facial Lift

siero viso clarins lift-affine

Il siero viso Clarins rimodellante effetto lifting è un siero molto ricco, sia in termini di texture che in termini di ingredienti.

Si tratta di un siero che ha quasi la consistenza di una crema: sinceramente io ho il dubbioche Clarins abbia scelto di mettere una formulazione compatta di una crema in un packaging di un siero. Il vantaggio è che il tubetto del siero elimina il contatto con l’aria degli ingredienti, permettendone una conservazione molto migliore.

Ok, abbiamo capito che questo siero Clarins non è il massimo se abbiamo una pelle troppo grassa. Ma i risultati?

I risultati sono ottimi, ma sono concepiti per un’azione che si svolge nel medio-lungo termine più che nel breve. Questo lo capiamo sia dai test e feedback che abbiamo raccolto, sia dalla particolare formula del siero.

L’INCI è un concentrato di erbe officinali antiossidanti, fra cui alcune che spiccano per “originalità” ed elevata concentrazione.
Troviamo estratto di frutta diospyros kaki, olio essenziali di semi di paullinia cupana, estratto di genistelloidi baccharis ovvero tutti potentissimi antiossidanti ricchi di vitamine.

Il cuore del siero è l’estratto del seme di Avena Sativa. L’avena ha diversi studi scientifici alle spalle che dimostrano come sia ricca di sostanze utili per a pelle come l’agente lenitivo beta-glucano (5%), lipidi (3-11%) e gli acidi grassi omega-3 e 6 ottimi per proteggere la pelle anche da fattori ambientali esterni. Infine troviamo antiossidanti fenolici e anti-infiammatori che permettono alla pelle di mantenersi sana ed elastica a lungo.

Nota di merito al flacone: impedisce in ogni caso all’aria di entrare in contatto col siero, impedendo l’ossidazione dei principi attivi.

INCI

Aqua/Water/Eau, Alcohol, Caprylic/Capric Triglyceride, Butylene Glycol, Glycerin, Betaine, Dicaprylyl Carbonate, Caffeine, Carbomer, Tromethamine, Avena Sativa (Oat) Kernel Extract, Ethylhexylglycerin, Parfum/Fragrance, Polyacrylamide, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Escin, Zingiber Zerumbet Extract, Sodium Acrylates Copolymer, C13-14 Isoparaffin, Hydrogenated Polyisobutene, Disodium Edta, Linalool, Phospholipids, Limonene, Laureth-7, Polyglyceryl-10 Stearate, Sodium Benzoate, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Citronellol, Baccharis Genistelloides Extract, Ethylene Brassylate, Diospyros Kaki Fruit Extract, Paullinia Cupana Seed Extract, Eugenol, Potassium Sorbate

Valutazione finale

Un siero viso ricco di oli essenziali ed erbe officinali, che svolge un effetto antiossidante che poche altre creme antirughe possono vantare. In questo caso il fatto che sia in tubetto sigillato è essenziale: evita il contatto prolungato con l’aria e quindi l’ossidazione dei principi attivi (il mio sospetto è che fosse nata come crema antirughe, poi trasformata in siero…).
Un siero adatto alla protezione della pelle da fattori esterni così come dalla formazione di piccole rughe. Inevitabilmente illuminerà il viso fortemente. A mio parere un siero perfetto dai 35 anni ai 55 anni.

Clarins – Shaping Facial Lift (50 ml) – Prezzo: 59,90 euro


Siero viso liftante nutriente

5. Caudalie – Resveratrol Serum Lift

caudalie Resveratrol Serum Lift siero antirughe

Se stiamo cercando un siero viso che assomiglia ad una crema, ma più leggero, il Resveratrol Lift di Caudalie potrebbe essere la soluzione alle nostre esigenze.

Parliamo di un siero viso ad effetto antirughe, dalla texture corposa, ma ad effetto setoso, quindi adatto anche come base per il trucco. Non lo consiglio per le pelli super grasse, ma già sulle pelli miste andrà benissimo.

Gli ingredienti interessanti in questo siero sono davvero molti. Il Resveratrol è un derivato di uva, mirtilli, lamponi: è un concentrato di antiossidanti utili a combattere i radicali liberi, così come a prevenire lo stress da fattori ambientali (fumo, UV, inquinamento, ecc).

Interessante anche l’acido ialuronico in alte concentrazioni: idrata profondamente la pelle, e dona un effetto “riempitivo” (temporaneo) dovuto all’idratazione che si accumula nelle zone delle linee del viso.

Toviamo anche il tocoferolo, la classica Vitamina E: sappiamo che aiuta a rinnovare e rafforzare lo strato superficiale per aiutare a mantenere l’idratazione.

Infine nota di merito ai Peptidi (acetyl dipeptide-1): solitamente li troviamo solo nelle creme, non nei sieri. Migliorano il tasso di rigenerazione e turnover della pelle che, in effetti, incoraggia livelli più elevati di produzione di collagene aiutando il processo di tonificazione della pelle.

Ho apprezzato anche il fatto che la formula sia al 97% costituita da ingredienti di origine naturale. 

INCI

aqua/water/eau, butylene glycol, glycerin, hexyldecanol, hexyldecyl laurate, squalane, tocopheryl acetate, palmitoyl grapevine shoot extract, c20-22 alkyl phosphate, c20-22 alcohols, potassium cetyl phosphate, polyacrylate crosspolymer-6, caprylyl glycol, hydroxyethyl acrylate/sodium acryloyldimethyl taurate copolymer, hydrolyzed hyaluronic acid, sodium dehydroacetate, hyaluronic acid, adenosine, sodium hydroxide, acetyl dipeptide-1 cetyl ester, sodium phytate, khaya senegalensis bark extract, maltodextrin, paeonia lactiflora root extract, parfum (fragrance), linalool, limonene, coumarin*.(251/031)

Valutazione finale

Un siero viso che ha una texture poco più liquida di una crema viso, ma con una formula profondamente antiossidante e mirata ad effetto antirughe. Estratti vegetali, (è al 97% naturale) idratanti e principi attivi utili a stimolare la produzione di collagene: a mio parere veramente un buon mix. Lo consiglio come siero viso per qualsiasi età, ottimo anche come base per il trucco visto l’effetto setoso che lascia.

Caudalie – Resveratrol Lift (30 ml) – Prezzo: 44,90 euro


Siero collagene Filorga

4. Filorga – Nctf Intensive

filorga-siero viso multicorrector-supreme

Filorga è una società francese specializzata in cosmetica di alto livello.

Nel siero Nctf Intensive viene reclamata l’idea che utilizzando ingredienti simili a quelle di un’iniezione ad effetto lifting, si possano ottenere gli stessi risultati.
Naturalmente questa è una trovata di marketing: ingredienti ad uso topico agiscono in maniera totalmente diversa di principi attivi iniettati come filler sottocutanei, tuttavia va riconosciuto che il siero Filorga nella creazione del Nctf Intensive si è avvicinata molto ad un filler.

Si tratta di un siero contenente Acido ialuronico + Collagene + Retinolo contornati da una vera marea di altri principi attivi utili come antiossidanti e liftanti della pelle.
Si va da estratti vegetali quali grano tenero e di mandorla, a sintetici quali collagene idrolizzato, retinolo, peptidi, vitamina C, lecitina e arginina. Da notare la presenza anche del Ethylhexyl Salicylate e Butyl Methoxydibenzoylmethane, che agiscono come filtro UV.

È presente nell’INCI (e naturalmente è ben citato nella descrizione pubblicitaria del prodotto) il “DNA” come ingrediente.
Presumiamo si tratti di Dna sodico, un ingrediente brevettato che sembra avere ottime proprietà rigenerative.

Ora, questo siero Filorga è molto noto in Francia, un pochino meno in Italia ed è quasi sconosciuto nel resto del mondo. Tuttavia non è affatto un siero mal concepito.

La texture è corposa per essere un siero, tuttavia si assorbe in pochi minuti e permette l’utilizzo di trucchi sopra di esso o di un’ulteriore crema.

Detto questo, si tratta di un siero fortemente impattante sull’aspetto delle rughe, studiato specificatamente per simulare un filler da iniezione agendo nella maniera più efficace possibile anche sulle rughe più profonde.
Allo stesso tempo la ricchezza dell’INCI lo rende sia ottimo siero viso idratante che un eccellente siero viso nutriente e antietà.

INCI

Aqua (water, eau), propanediol, glycerin, phenyl trimethicone, ascorbyl glucoside, dicaprylyl carbonate, sodium chloride, phenoxyethanol, polyacrylate crosspolymer-6, butylene glycol, carbomer, sodium hydroxide, parfum (fragrance), sucrose palmitate, acrylates/c10-30 alkyl acrylate crosspolymer, ethylhexyl salicylate, chlorphenesin, lecithin, pentylene glycol, glucose, disodium edta, glyceryl linoleate, prunus amygdalus dulcis (sweet almond) oil, butyl methoxydibenzoylmethane, polysorbate 20, potassium chloride, diethylhexyl syringylidenemalonate, alcohol, citric acid, retinol, sodium lactate, calcium chloride, benzophenone-4, pentaerythrityl tetra-di-t-butyl hydroxyhydrocinnamate, sodium citrate, soluble collagen, magnesium sulfate, glutamine, sodium phosphate, sodium hyaluronate, sodium benzoate, potassium phosphate, ascorbic acid, sodium acetate, dipeptide diaminobutyroyl benzylamide diacetate, lysine hcl, arginine hcl, alanine, histidine hcl, valine, potassium sorbate, leucine, threonine, isoleucine, tryptophan, phenylalanine, tyrosine, dna, triticum vulgare (wheat) germ extract, glycine, polysorbate 80, serine, cystine, cyanocobalamin, glutathione, asparagine, aspartic acid, ornithine hcl, tris(tetramethylhydroxypiperidinol) citrate, triticum vulgare (wheat) germ protein, glutamic acid, nicotinamide adenine dinucleotide, tocopherol, proline, methionine, taurine, hydroxyproline, glucosamine hcl, coenzyme a, palmitoyl tripeptide-1, sodium glucuronate, palmitoyl tetrapeptide-7, thiamine diphosphate, ci 17200 (red 33), retinyl acetate, inositol, niacin, niacinamide, pyridoxine hcl, biotin, calcium pantothenate, riboflavin, sodium tocopheryl phosphate, thiamine hcl, folic acid.

Valutazione finale

Un siero che ha un INCI tanto ricco di sostanze indubbiamente efficaci quanto pieno di conservanti, siliconi e alcol, va detto. È, senza dubbio un siero che agisce e per davvero. Un quasi-filler adatto dai 50 anni in avanti. Insomma, gli ingredienti non saranno Bio o naturali, ma questo è un siero viso antirughe per chi fa davvero sul serio. Non a caso un best-seller nell’esigente mercato francese.

Filorga Nctf Intensive (30 ml) – Prezzo: 49,00 euro


Siero antirughe distensivo

3. Lierac – Premium Serum Absolu

siero viso lierac

Il siero Premium di Lierac è un prodotto antietà fra i più noti al mondo oltre che fra i più venduti di alta gamma.

Si tratta di un siero piuttosto delicatissimo in termini di texture, ma ricchissimo come ingredienti e principi attivi.
Uno dei pregi principali, infatti, è la sua capacità di adattarsi a tutti i tipi di pelle, da quelle secche a quelle più grasse. Anche la profumazione quasi del tutto assente è un ottimo vantaggio per le pelli sensibili.

Questo particolare siero è un rimpolpante e illuminante, adattissimo su tutto il viso e in particolar modo nel contorno occhi, dove riesce a dare risultati visibili sin dalle primissime applicazioni.

Realisticamente, sulle rughe del viso i risultati si vedranno all’incirca dopo una decina di giorni. Conosco donne che mi hanno parlato di una distensione reale delle rughette già dopo pochi giorni, ma per quello che ho visto io una distensione visibile si avrà dopo un po’ di tempo in più.

L’INCI di questo siero è a mio parere davvero ben bilanciato e ben diviso fra ingredienti nuovi e assodati.

Troviamo un’ottima concentrazione (10%) di acido ialuronico puro che permette di idratare e trattenere l’acqua in profondità nella pelle (dunque adatto per chi cerca un siero viso idratante). Poi ho apprezzato fra le primissime posizioni, e quindi in concentrazioni molto elevate (oltre il 7%) la presenza di diversi estratti vegetali:
l’estratto di orchidea nera: fornisce una protezione antiossidante che rallenta il tasso di invecchiamento proteggendo le cellule dai radicali liberi;
l’estratto di rosa Baccarat nero studiato per le capacità lenitive e calmanti della pelle;
l’estratto di papavero nero che risulta essere un ottimo illuminante oltre che antiossidante.

Nel complesso si tratta di un siero veramente ricco e caratterizzato dalla forte componente antiossidante e nutriente. Per questo si presta come eccellente siero viso multivitaminico sia per pelli mature che per pelli sopra i 30 anni.

INCI

Aqua / water, Caprylic/capric triglyceride, Dimethicone, Rosa hybrid flower extract, Propanediol, Papaver somniferum seed oil, Sodium stearoyl glutamate, Glycerin, Sodium polyacrylate, Lecithin, Saxifraga sarmentosa extract, Ferulic acid, Baicalin, Trideceth-6, Sodium hyaluronate, Xanthan gum, Hydroxyethylcellulose, Sodium benzoate, Cycnoches cooperi (orchid) flower/leaf extract, Peg/ppg-18/18 dimethicone, Phenoxyethanol, Butylene glycol, Sodium salicylate, Chlorphenesin, Laurdimonium hydroxypropyl hydrolyzed soy protein, Citric acid, Sodium hydroxide, Cyclopentasiloxane, Pentylene glycol, Parfum / fragrance, Potassium sorbate, Tetrasodium glutamate diacetate, Polysorbate 20, Peg-35 castor oil, Peg-40 hydrogenated castor oil, Tocopheryl acetate

Valutazione finale

Un siero viso fra i più conosciuti al mondo e certamente fra i più graditi. Delicatissimo sulla pelle, è in grado di donare un effetto liscio e di lavorare in termini di capacità di nutrimento, capacità antiossidante, distensione delle pieghe della pelle. Ottimo anche l’INCI, ricchissimo di estratti vegetali. Un prodotto completo e perfetto per pelli sensibili, studiato per pelli mature, ma ottimo già dai 30 anni in avanti. Purtroppo, anche parecchio costoso.

Lierac – Premium Serum Absolu (30 ml) – Prezzo: 89,00 euro


Siero rimpolpante viso

2. Lancome – Visionnaire Advanced

siero viso antirughe lancome-visionnaire

Visionnaire di Lancome è, fra tutti, il siero viso a effetto lifting più potente in assoluto.

Si tratta di un prodotto studiato per le pelli più mature. È un siero viso 50 anni e oltre, specifico per distendere anche le pieghe più ostinate.

Fra gli ingredienti ad azione distensiva dell’epidermide, i due più interessanti sono il sodio tetraidrojasmonato e l’acido tetraidrojasmonico, due derivati dell’acido jasmonico.

Sebbene si tratti di studi ancora piuttosto limitati, esiste una certa documentazione riguardo agli ottimi risultati distensivi che l’acido jasmonico, che si trova nella linfa di alcune piante, riesce a offrire nei confronti della pelle.

Al di là di questo, l’INCI è decisamente sintetico. Oltre ad una buona quantità di acido ialuronico in forma salina, sono presenti diversi siliconi che creano il vero e proprio effetto di stiramento della pelle.
Da notare anche la presenza di Mica, che è un ottimo “camuflage” per le rughe avendo effetti opacizzanti.

I risultati finali di questo siero antiage sono oggettivamente eccellenti sulle rughe. Si tratta di un siero specifico per la distensione delle rughe in maniera puntuale e precisa. Davvero ottimo se vogliamo ringiovanire qualche anno in vista di un’occasione speciale.

In termini di “salute” della pelle, però, non lo consiglierei per utilizzi prolungati (oltre i 3 mesi). Piuttosto è il tipico prodotto un po’ controverso e molto “chimico” da tenere nell’armadietto pronto in caso di necessità.

INCI

Aqua, Cyclohexasiloxane, Glycerin, Alcohol Denat, C12-15 alkyl benzoate, Dipropylene glycol, Pentaerythrityl tetraethylhexanoate, Polysilicone-11, Dimethicone, Bis-PEG/PPG-16/16 PEG/PPG-16/16 Dimethicone Polymethyl Methacrylate, CI 77891, Mica, Sodium Hyaluronate, Phenoxyethanol, Adenosine, Dimethiconol, Caprylic/Capric Triglyceride, Disodium EDTA, Citronellol, Inulin Lauryl Carbamate, Parfum, sodium tetrahydrojasmonate, ammonium polyacrldimethtyltauramide/ammonium polyacryloydimethyl taurate, hydoxyethylellulose, argilla/magnesium aluminium silicate, tetrahydrojasmonic acid, Citronellol, Inulin Lauryl Carbamate, Parfum/Fragrance.

Valutazione finale

Un INCI molto controverso, che a parte alcuni principi attivi è basato sui siliconi. Eppure funziona. Ed è per questo che lo consiglio in particolare per tutte le donne che vogliono distendere seriamente le rughe in poche settimane. Fra tutti i sieri, è quello che si avvicina di più ad un filler ad effetto lifting.

Lancome – Visionnaire Advanced (50 ml)Prezzo: 139,00 euroSconto: 14% – Prezzo: 119,00 euro


Miglior siero antirughe viso

1. Elizabeth – Arden Siero

siero-viso antirughe elizabeth arden

I motivi per cui il Siero Elizabeth Arden è uno dei migliori al mondo sono molteplici.

Vanno dal packaging alla qualità dell’INCI, passando per risultati capaci di sorprendere anche la più scettica fra le donne.

Iniziamo da una nota personale. La prima volta che ho avuto la fortuna di provare questo siero è stato perché regalato. Sinceramente, è stato un regalo stupendo.
Sarà che il packaging è studiato da donne, ma la presentazione di un regalo con all’interno questa meraviglia fa un figurone. È semplicemente, stupendo.

Termino questa nota personale passando a qualcosa di oggettivo sempre inerente il packaging.
Sapete perché questo siero (che faccio notare, è 42 ml, non 30 come molti altri dello stesso livello) è racchiuso in capsule?
Per preservare al massimo i principi attivi dall’ossidazione dell’aria e della luce!
In questo senso, nessun altro tipo confezionamento può superarlo. Le capsule sono monouso e dunque ogni volta che lo utilizziamo non compromettiamo il resto degli ingredienti!

(Ho parlato di monouso: conosco molte donne che ne usa metà e poi la conserva 12-24 ore in frigo fino all’utilizzo successivo: ci può stare, ma naturalmente i principi attivi più delicati si ossideranno all’aria)

Passiamo ai risultati: ottimi come idratazione, nutrimento e rivitalizzazione dell’aspetto della pelle.
Non va paragonato però a un filler (come quello che abbiamo visto in precedenza) perché semplicemente non lo è.
Si tratta infatti di un siero nato e studiato per fare da compromesso fra distensione delle pieghe del viso e protezione della pelle da fattori ambientali e genetici.

Non è un caso che l’INCI sia in parte brevettato (Enhanced Ceramide Lipid Complex), ma dagli ingredienti capiamo subito che la forza del siero è dato dall’utilizzo dei preziosi ceramidi 1,3 e 6.

Il ruolo delle ceramidi, che sono sostanze già presenti nella pelle, è cruciale per la protezione da fattori ambientali e l’equilibrio dell’idratazione dell’epidermide. In più, fa da regolatore del rinnovamento cellulare, con conseguente rigenerazione maggiore delle cellule. Per questo è definibile come vero siero antirughe. Perchè lavora nel lungo termine.

Nell’INCI estremamente pulito ed “essenziale” troviamo anche utili acidi grassi (linolico e vitamina E), lipidi (Fitosfingosina, che crea una barriera cutanea) e l’olio di Borago, un olio essenziale naturale ricchissimo di Omega 3, 6 e 9 oltre che Vitamine A, B, D ed E.

INCI

Dimethicone, Cyclopentasiloxane, Squalene, Cyclohexasiloxane, Isostearic Acid, Ceramide 1, Ceramide 6 Ii, Borago Officinalis Seed Oil, Linoleic Acid, Linolenic Acid, Retinyl Linoleate, Retinyl Palmitate, Tocopherol Phytosphingosine Oleic Acid Hexadecanolactone

Valutazione finale

Lo ritengo, ad oggi, tra i migliori sieri viso antirughe a causa della sua completezza: pochi ingredienti mirati a stimolare la salute della pelle, con effetti rigenerativi che si vedono fin dalle prime settimane. È un siero che si potrebbe usare a 20 anni, ma darà effetti ottimi anche a 60.
Sottolineo che è un antiossidante e antirughe che lavora nel tempo, ma non un liftante immediato. Dunque, se l’obiettivo è “tirare la pelle in poche ore” optiamo per altro!

Elizabeth – Arden Siero (42 ml)Prezzo: 79,00 euro


Siero Viso: le risposte alle domande più frequenti!

Cos’è esattamente un siero viso?

Il siero viso è un insieme di sostante idratanti / nutrienti a consistenza liquida molto fluida, capaci di fornire principi attivi benefici per la pelle. Il siero viso si caratterizza per l’elevata leggerezza percepita quando lo si mette sulla pelle. A differenza di altre emulsioni ad uso topico (come le creme) il siero è principalmente a base acquosa e garantisce un assorbimento rapido e una completa assenza di residui sulla pelle (nessun effetto “unto”).

A cosa serve un siero viso?

I sieri per il viso sono concentrati di principi attivi come acido ialuronico, acido glicolico e vitamina C, che garantiscono specifici benefici per la pelle. Il siero viso è l’alternativa più utilizzata per chi preferisce un prodotto per il viso leggero e a rapido assorbimento.
I sieri viso, a seconda dei principi attivi utilizzati, possono racchiudere proprietà idratanti, emollienti, esfolianti, antirughe o schiarenti.

Il siero viso è un idratante?

Sì e no. I sieri possono essere pieni zeppi di ingredienti idratanti (acido ialuronico, ceramidi) per aiutare la pelle a trattenere l’umidità. Ma questo non li rende idratanti nel senso tradizionale. Le lozioni e le creme hanno il vantaggio di creare un film protettivo sulla pelle che può trattenere l’umidità. I sieri viso raramente hanno questo effetto.

Come si applica il siero viso?

Applica alcune gocce di siero dopo aver lavato il viso, ma prima di applicare la crema idratante. I sieri vengono assorbiti in profondità nella pelle, anziché rimanere in superficie come una crema. Essendo particolarmente leggeri, sono molto usati nei mesi estivi o sulle pelli grasse. Inoltre, sono una soluzione ideale da indossare sotto il makeup.

Quante volte posso applicare un siero per il viso?

La frequenza con cui potrai applicare un siero dipende essenzialmente dalla sua composizione. In genere possono essere applicati fino a due volte al giorno. Sono i primi prodotti da applicare sulla pelle dopo la detergenza. Sieri viso delicati potranno essere applicati più spesso, ma in generale la maggior parte dei sieri viso si posso applicare la mattina (prima di crema e makeup) e alla sera (prima dell’eventuale crema).

Che ingredienti devo cercare in un siero viso?

La scelta degli ingredienti di un siero viso dipende dalle tue esigenze e dal tipo di pelle che hai. Alcuni degli ingredienti ricorrenti e “sempre validi” sono sicuramente Acido ialuronico, Vitamina C, Retinolo (Vitamina A), Alfa idrossiacidi (AHA), Vitamina E, Peptidi, Estratti vegetali e Glicerina vegetale.

Quanto dura un siero viso aperto?

Alcuni ingredienti che si trovano in un siero viso possono diventare instabili una volta entrati in contatto con l’aria. L’acido ascorbico (vitamina C), per esempio, può ossidarsi e perdere efficacia nel tempo. Per questo spesso lo troviamo in forma salina (ascorbato di potassio invece che acido puro): perchè è più stabile. Stesso discorso vale per gli estratti vegetali: sono più stabili “integri” che nei singoli componenti delle vitamine. Come regola generale, tuttavia, conserviamo il siero viso aperto in luogo fresco e consumiamolo entro i primi 6-10 mesi.

Ho la pelle acneica: come scelgo il siero viso?

In caso di pelle acneica cerca un siero viso che contenga vitamina C (aumenta la produzione di collagene, migliora il processo di riparazione della pelle e riduce l’infiammazione), retinolo (anche un antiossidante, riduce l’infiammazione), zinco (lenisce l’irritazione, regola la produzione di petrolio) e acido salicilico (sblocca i pori). Anche la bava di lumaca è una buona soluzione, grazie al potere battericida e antinfiammatorio.

Ho la pelle secca: come scelgo il siero viso?

Nel caso di pelle secca cerca vitamina E (un antiossidante, protegge le cellule dal danno ossidativo), niacinamide (migliora l’elasticità della pelle, aumenta i livelli di ceramide nella pelle), ceramidi (sono i mattoncini della pelle, trattengono l’umidità) e acido ialuronico (uno dei più potenti idratanti in circolazione). Valuta anche di affiancare il siero con una crema idratante di qualità!

Ho la pelle grassa: come scelgo il siero viso?

Pelle grassa non significa pelle “troppo idratata”, ricordalo. Una pelle grassa necessita comunque di idratazione profonda, quindi cerca sieri con acido ialuronico, e vitamina C. Eventualmente evita i sieri pesanti, a base di oli essenziali (Jojoba, mandorle) o con troppi burri vegetali (Karitè). I sieri che contengono AHA possono essere utili per la pelle grassa perchè possono dare un leggero effeto esfoliante.


Ecco dunque i migliori sieri viso attualmente in circolazione nel mercato cosmetico, dal mio punto di vista.

La classifica è costantemente aggiornata: a seconda delle nuove uscite (di qualità) cambio i prodotti in elenco!

Fare una selezione, posso assicurarlo, è un compito durissimo. Anche perché la scelta è stata fra centinaia!

Naturalmente io per prima sono aperta al confronto e per qualsiasi domanda, curiosità o critica la discussione è aperta nei commenti.

Come sempre a presto e alla prossima! 🙂

122 COMMENTS

  1. Ciao! Vorrei chiederti un consiglio. Ho 57 anni e attualmente uso Rilastil rassodante al mattino e il retinol siero di Poppy Austin per la notte. Pensi che sia una routine adeguata per la mia età? Non ho molte rughe ma vorrei alleggerire una ruga profonda tra le sopracciglia. Inoltre, ho preso il Visionnaire Lancome che vorrei cominciare a usare a maggio in previsione di un evento importante ai primi di luglio. Dopo questo siero, posso usare la Shiseido Bio performance advanced o meglio la crema della stess linea lancome? Grazie

    • Ciao Stefania, la tua routine è ottima senza dubbio. Puoi alternare il siero di Poppy Austin con altri sieri viso, anche solo per vedere come reagisce la tua pelle.
      Per quanto riguarda Shiseido Bio performance, se parli di questo, allora ti confermo che puoi usarlo tranquillamente anche dopo il Visionnaire di Lancome. E’ ottimo.

  2. Ciao Federica, prima di tutto grazie davvero per i tuoi articoli che sono chiari e illuminanti per me che sono sempre stata piuttosto scettica sulle varie creme o sieri. Però, dopo aver visto i risultati sul viso di una mia amica di questo siero clarins double serum, mi sono ricreduta! Ho 47 anni e pelle mista, non molte rughe, soprattutto naso-labiali, qualche rughette sulla fronte e intorno agli occhi. Più cha altro comincio a vedere piccoli cedimenti nell’ovale del viso..
    Mi hanno consigliato il siero sephora the ordinary, tu cosa ne pensi?
    Ti copio gli inci, grazie mille, sei un aiuto veramente prezioso!

    Matrixyl 3000 and Matrixyl Synthe’6 Peptide Complexes: Help to reduce the look of lines, wrinkles, and surface irregularities.
    -Hyaluronic Acid: Supports hydration and acts as a delivery system to enhance skin exposure to actives.
    -Syn-Ake Peptide Complex: Improves the look of lines and wrinkles.
    -Relistase Peptide Complex: Helps to improve the look of skin elasticity and firmness.

    Water, Glycerin, Lactococcus Ferment Lysate, Acetyl Hexapeptide-8, Pentapeptide-18, Palmitoyl Tripeptide-1, Palmitoyl Tetrapeptide-7, Palmitoyl Tripeptide-38, Dipeptide Diaminobutyroyl Benzylamide Diacetate, Acetylarginyltryptophyl Diphenylglycine, Sodium Hyaluronate Crosspolymer, Sodium Hyaluronate, Allantoin, Glycine, Alanine, Serine, Valine, Isoleucine, Proline, Threonine, Histidine, Phenylalanine, Arginine, Aspartic Acid, Trehalose, Fructose, Glucose, Maltose, Urea, Sodium PCA, PCA, Sodium Lactate, Citric Acid, Hydroxypropyl Cyclodextrin, Sodium Chloride, Sodium Hydroxide, Butylene Glycol, Pentylene Glycol, Acacia Senegal Gum, Xanthan Gum, Carbomer, Polysorbate 20, PPG-26-Buteth-26, PEG-40 Hydrogenated Castor Oil, Trisodium Ethylenediamine Disuccinate, Ethoxydiglycol, Sodium Benzoate, Caprylyl Glycol, Ethylhexylglycerin, Phenoxyethanol, Chlorphenesin. “”

    • Ciao Annalisa! Allora il Clarins Double Serum, questo per intenderci, è oggettivamente un eccellente siero, soprattutto per pelli mature. Il siero Sephora The Ordinary è un prodotto un po’ più da “battaglia”, e visto che è mooolto sintetico onestamente non è che mi faccia impazzire. Sulla stessa fascia di prezzo preferisco quelli che ho citato in elenco.

  3. Ciao Federica, ti rinnovo i miei complimenti innanzitutto. Avrei bisogno di un suggerimento per riorganizzare la mia routine “invernale” (d’estate devo usare creme e sieri più leggeri) e soprattutto dare uno slancio alla mia pelle dopo due anni di mascherine fpp2 … e poi mi piace ruotare i prodotti e avere più alternative per non far assuefare la pelle.
    Ho 45 anni, pelle tendenzialmente sottile, sensibile e secca. Con l’uso della mascherina sono comparse le rughe naso labiali … prima non sapevo cosa fossero!!!! e anche il contorno occhi è un pò più segnato e la pelle forse meno tonica? Certo dopo sei ore di mascherina la trovo più “giù” di quando sono un weekend all’aperto senza nulla e mi rivedo più tonica. In più sono alla ricerca di un siero continuativo da poter usare mattino e sera.
    Attualmente uso: Crema Hino Mileidi (notte e giorno), contorno occhi Galenic beautè du regard (non mi piace, consigliato in farmacia, ma non trovo giovamenti), la sera in aggiunta alla crema siero-olio EBC alla vitamina E.
    Cosa mi consiglieresti?
    Grazie mille!

    • Grazie Federica, sicuramente leggerò l’articolo.
      Appena troverò inci prodotti te li sottoporrò.
      Intanto potresti consigliarmi un siero che faccia al mio caso? Ho letto tutto con attenzione e se sa un lato sono attratta da sieri più naturali, come quelli alla bava di lumaca, d’altronde mi rendo conto, leggendo , che non sono adatti alla mia età… sono un pò confusa!
      Grazie se potrai rispondermi e darmi un suggerimento.

    • Ciao Federica, cerco di recuperare gli inci e di sottoporteli. Sicuramente leggerò l’articolo che mi hai consigliato, grazie. Intanto potresti suggerirmi un siero continuativo adatto alle mie esigenze?
      Ho letto con attenzione tutti i tuoi consigli, i componenti adatti alla mia età e alla pelle secca, ma onestamente sono un pò confusa.
      Grazie se potrai rispondermi.

    • Ciao Federica ti riporto l’inci di Hino Mileidi:

      AQUA, GLYCERIN*, COCO-CAPRYLATE*, ARGANIA SPINOSA KERNEL OIL**, CAPRYLOYL GLYCERIN/SEBACIC ACID COPOLYMER*, PROPYLHEPTYL CAPRYLATE, CETEARYL ALCOHOL*, DICAPRYLYL CARBONATE, POTASSIUM CETYL PHOSPHATE, ETHYLHEXYL PALMITATE, C12-15 ALKYL BENZOATE, TOCOPHEROL*, SQUALANE*, HELIANTHUS ANNUUS SEED OIL*, SODIUM HYALURONATE, ACETYL HEXAPEPTIDE-37, AMORPHOPHALLUS KONJAC ROOT POWDER, BUTYLENE GLYCOL, POLYSORBATE 20, CARBOMER, STEARIC ACID*, PALMITIC ACID*, DIHEPTYL SUCCINATE*, PARFUM, SODIUM HYDROXIDE, TRIHYDROXYSTEARIN, PHENOXYETHANOL, BENZYL ALCOHOL, POTASSIUM SORBATE, GERANIOL°, CITRONELLOL°, EUGENOL°
      *Materia prima di origine naturale **Materia prima biologica certificata °Naturalmente presente nella fragranza

      questo invece l’inci del contorno occhi Galenic:
      Composizione GALENIC Beauté Du Regard Crema Contorno Occhi Cryo-Booster 15 ml.: Water (Aqua), Glycerin, Squalane, Dimethicone, Cetyl Alcohol, Arachidyl Alcohol, Cetearyl Alcohol, Titanium Dioxide (CI 77891), Glyceryl Stearate, Peg-100 Stearate, 1,2-Hexanediol, Alpha-Isomethyl Ionone, Arachidyl Glucoside, Behenyl Alcohol, Benzyl Benzoate, Benzyl Salicylate, Butylene Glycol, Caprylyl Glycol, Ceteareth-33, Citronellol, Dimethicone Crosspolymer, Disodium Edta, Ethylhexyl Palmitate, Fragrance (Parfum), Geraniol, Hexylene Glycol, Limonene, Linalool, Mica, Niacinamide, Phenoxyethanol, Polymerthyl Methacrylate, silica Dimethyl Silylate, Sodium Dextran Sulfate, Sodium Hyaluronate, Tin Oxide, Tocopheryl Acetate, Xanthan Gum.

      Grazie!

    • Preferisco il primo: non solo è natuarle ma pare avere anche principi attivi più interessanti come acido ialuronico, estratto di argan, hexapeptidi, ecc.

  4. Ciao Federica, sono appena approdata qui sul tuo blog… che bello quest’articolo! Vorrei chiederti un consiglio: cerco un siero illuminante (non schiarente, fortunatamente non ho macchie), che idrati la pelle e la lasci morbida e liscia. Ho 33 anni e la pelle mista. Ho instaurato una buona routine, uso sempre la crema dopo la detersione, ma dopo qualche ora la pelle non mantiene l’effetto “seta”. Credo che manchi qualcosa! Perciò vorrei un siero da usare quotidianamente sotto la crema. Grazie per i suggerimenti che vorrai darmi. P.S. Potendo scegliere, andrei su un prodotto di fascia medio-bassa visto che si tratta di un aiuto in più e non di una cura vera e propria. Un saluto, Rossella

  5. Ciao Federica volevo sapere se conosci il marchio dermalogica e neostrata che ho visto in farmacia. Mi interesserebbe un siero. Ho 50 anni e la pelle mista grazie

    • Ciao Cristina, sì li conoscono e so che sono entrambi ottimi. Personalmente Dermalogica la trovo molto costosa, forse preferisco Neostrata, ma naturalmente dipende dai prodotti specifici e dai relativi INCI. Un saluto!

  6. ciao federica ho iniziato a seguirti perchè cercavo dell’informazioni super partes: le ho trovate.. ti ringrazio..non credo che comprerò più qualcosa senza consultarti!!
    avrei piacere se mi potessi dare delle dritte:
    ho 54 anni una pelle mista senza rughe importanti ad eccezioni di quelle naso labiali: ora le odio come odio vedere la faccia che cade giù!! finora ho preso delle creme di farmacia o sotto consiglio dell’estetista.. adesso vorrei fare sul serio però!! pensavo a un siero e una crema giorno/notte .. filorga come siero e quella di clarins volutuase (se ho scritto bene) secondo te andrebbero bene? ai qualche altro abbinamento da suggerirmi? per quanto riguarda il contorno occhi segnato ma senza rughe evidenti cosa mi consigli?
    grazie!! attendo con ansia!!

    • Grazie mille Federica.. seguirò il tuo consiglio x il contorno occhi e crema.. ma x il siero Viso da mettere sotto la crema secondo te è necessario? Cioè avrei un risultato più strong?? E se si potrebbe andare bene filorga o hai altre proposte??? Ti ringrazio tantissimo in anticipo

    • Ciao Donatella, il siero viso non è per forza necessario. E’ un di più, che aggiunge nutrienti alla pelle quindi certamente può aiutare. Il siero viso si può scegliere in maniera indipendente dalla crema, l’importante è che si sia assorbito prima di indossare la crema!

  7. Ciao Federica, grazie per le tue valutazioni e le precise analisi. Molto molto utili.
    Per la prima volta un mese e mezzo fa ho provato Dior Capture totale, crema e super potent serum…sono rimasta colpita dagli effetti sulle righe della mia fronte (ho 54 anni) e stavo pensando di ricomprarlo, poi mi sono imbattuta nel tuo blog e ho visto che tra i vari…quello della Dior non c’è proprio. In alternativa a quello Dior stavo pensando di provare Elisabeth Arden. Mi piacerebbe conoscere il tuo parere. Ti ringrazio per il tempo che mi dedicherai. Sonia M.

    • Ciao Sonia! Intanto grazie per i complimenti, provo a fare del mio meglio e sapere che il mio lavoro è apprezzato non sai quanto mi faccia piacere.
      Detto questo, se ti trovi bene con Dior fai benissimo ad usarlo! Sinceramente il siero di Dior non era entrato sotto i miei radar, ma l’ho guardato ora:
      Aqua (Water), Glycerin, Niacinamide, Butylene Glycol, Squalane, Limnanthes Alba (Meadowfoam) Seed Oil, Pentylene Glycol, Alcohol, Propanediol, Betaine, Diglycerin, Lauroyl Lysine, Peg-8, Aframomum Angustifolium Seed Extract, Paeonia Lactiflora Root Extract, Lilium Candidum Bulb Extract, Jasminum Officinale (Jasmine) Flower Extract, Sodium Surfactin, Sodium Acetylated Hyaluronate, Hydrolyzed Soy Protein, Ascorbyl Glucoside, Sodium Tocopheryl Phosphate, Adenosine, Xylitol, Trehalose, Palmaria Palmata Extract, Sodium Hyaluronate, Hydroxyethyl Acrylate/Sodium Acryloyldimethyl Taurate Copolymer, Boron Nitride, Caprylyl Glycol, Hydrogenated Lecithin, Parfum (Fragrance), Chlorphenesin, Alcaligenes Polysaccharides, Polysorbate 60, Sorbitan Isostearate, Ci 14700 (Red 4), Ci 60730 (ext. violet 2), Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Tocopherol.

      In pratica è un INCI basato sull’acido ialuronico, che va benissimo e sul Longoza Flower, che è un antiossidante vegetale. Personalmente per la cifra a cui l’ho trovato (circa 80-90 euro, confermi?) mi sembra un po’ sovrapprezzato (come molti dei prodotti Dior, che infatti tendo a non amare troppo). Idem per la crema.

      Ripeto: se ti trovi bene e hai riscontrato buoni risultati sulla tua pelle, fai benissimo a proseguire con la routine attuale! Magari, quando avrai finito siero e crema, allora potresti provare queste che sono le 90 capsule di Elizabeth Arden che costano anche meno di Dior.
      Per la crema antirughe non aver paura anche di usare brand diversi (anzi spesso è meglio). Ho parlato qui delle mie preferite fra le creme antirughe.

      Mi trovi sempre qui, spero di averti aiutata. A presto! 🙂

  8. Ciao federica!

    Ho 35 anni, una pelle (credo) mista, tendente ai brufoli sul mento e un po’ secca sulle guance. Al momento non ho particolari problemi tranne la parte del mento che è sempre arrossata per via dei brufoli. Purtroppo ho notato che nella zona della fronte in mezzo alle sopracciglia stanno comparendo delle linee, è come se in quel punto la pelle fosse “accartocciata”… non so come dire…cosa mi consiglieresti per distendere questa zona in particolare?

    • Ciao Rosa, io opterei per Clarins lifting, che è un rimodellante specifico per situazioni del genere. Vero che costa un po’, ma tu mettilo solo in quella zona, vedrai che ti durerà anche 3-4 mesi. Fammi sapere come va!

    • Sono entrambi buoni, la bava di lumaca ha effetto lenitivo sulle imperfezioni, il Satin Naturel un po’ più nutriente/idratante!

  9. Ciao Federica, volevo chiederti un consiglio. Ho 40 anni e la pelle mista. una delle mie peculiarità è che sudo tantissimo, soprattutto sul viso. D’ estate è impossibile per me trovare una crema viso, quelle provate non fanno che peggiorare questo sudore e stato di “viso bagnato”, non riesco nemmeno a truccarmi :D. ho pensato che forse d’ estate potrei usare solamente il siero ( che dovrebbe essere piu leggero della crema viso). che cosa ne pensi? e nel caso quale mi consiglieresti? Grazie mille fin da ora!!!

    • Ciao GIovanna, sì ti confermo che è una soluzione valida la tua, e anche piuttosto comune come situazione! Prova qualcosa di leggero come il Collistar all’acido ialuronico, oppure il Nuvo alla bava di lumaca. Sono presenti entrambi in elenco, cosi capisci le differenze. Sono entrambi leggeri, quindi vedrai che perfetti per il tuo caso. Fammi sapere!

  10. Ciao Federica, ho 60 anni e da poco uso il siero Caudalie Vinoperfect per una macchia comparsa sul mio viso e, dopo aver letto la tua recensione, sono un po’ più convinta dei soldi spesi. Volevo chiederti se per le rughe (non ne ho molte ma purtroppo quelle poche che ho sono evidenti) può andar bene Eucerin ialuron filler + elasticity spf 30 che mi è stata consigliata dal farmacista. Ho letto le recensioni molto dettagliate che hai fatto sulle creme viso ma non ho trovato questa crema. C’è di meglio? Grazie mille! P.S. complimenti per il tuo blog!

    • Ciao Augusta, Eucerin è un buon brand e sicuramente puoi provarlo. Non è quello che ritengo migliore in assoluto in termini di riduzione delle rughe, Caudalie, Lierac o Clarins che ho citato in questo post sulle migliori antirughe secondo me sono superiori. Ma magari fai un passo alla volta, inizia con Eucerin e poi se non ti trovi bene provi le altre. Tanto mi trovi smpre qui! a presto!

    • Grazie per la risposta. Sei un’ottima guida …. proverò allora Caudalie che hai recensito.

  11. Ciao, Federica! Complimenti per il tuo blog! Sto cercando di capirci qualcosa😬.
    Avrei un paio di domande:
    ~si possono usare più sieri contemporaneamente (faccio un esempio:prima applico uno è faccio assorbire, subito dopo applico un’altro e faccio assorbire prima della crema)?
    ~Se inizio con un Siero strong per un effetto antirughe immediato (di cui tu sconsigli l’uso per più di tre mesi) e successivamente uso un altro siero, avrò una regressione (ovviamente in termini di rughe)?
    ~Tutti i sieri da te qui consigliati, vanno bene anche come contorno occhi (ricordo d’aver letto di uno nello specifico su cui avevi notato buoni risultati antirughe)?
    ~ conosci I prodotti “IMAGE SKINCARE”? Sono molto costosi e vorrei sapere se valgono veramente quei soldi…
    Ho 46 anni con forti problemi di macchie (che presto farò trattare con laser) venute nonostante protezione costante altissima e totale astinenza sole) e contorno occhi con molte rughette 🙈

    • Ciao Luisa! Si i sieri si possono stratificare, l’importante è lasciarli assorbire prima di applicare il successivo.
      Difficile prevedere se avrai regressione, ma una pausa per la pelle può solo fare bene quindi al massimo avrai una leggera perdita di tonicità.
      Non tutti. In realtà ho discusso qui sui migliori contorno occhi attualmente in commercio. Valuta anche questi.
      Non conosco Image Skincare, se vuoi postarmi un INCI del prodotto che ti interessa gli do un occhio!
      Mi dispiace per le macchie, purtroppo spesso dipendono dalla nostra genetica e non possiamo farci nulla. Mi trovi sempre qui, se hai bisogno 🙂

  12. Ciao Federica! Che bello il tuo blog, apprezzo tantissimo tutto l’impegno che metti nel tuo lavoro. Quando leggo i tuoi articoli mi sembra di imparare qualcosa e di avere le idee più chiare. Ho 39 anni, pelle mista sempre stata molto molto lucida. Qualche mese fa in cerca di un siero viso ti ho conosciuta e ho acquistato Siero agli attivi puri Collistar.
    Mi sto trovando bene! Ma dal primo giorno che l’ho usata la mia pelle è più secca, tanto che dopo il siero devo mettere una crema idratante. Ne uso una che avevo, leggera, la Zero Smog. In precedenza la crema seppur leggera lucidava la mia pelle. A me non dispiace la mia nuova combo siero + crema idratante e il risultato della mia pelle. Volevo solo un tuo riscontro: sai di altre persone che usando Siero viso Collistar attivi puri hanno diminuito la lucidità della pelle e sentono la pelle più secca?
    È il secondo siero viso che uso. Il primo è stato Euphidra acido ialuronico 4000ppm, che era rimpolpante e inizialmente mi faceva una pelle elastica, morbida. Non mettevo la crema idratante perché non ne sentivo il bisogno e la mia pelle era bellissima (tanto che ha iniziato a usarle il siero anche mio marito che non usa nessun prodotto cosnarico per il viso se non episodicamente). Ma dopo 3-4 mesi di utilizzo quotidiano il siero Euphidra mi ha provocato reazioni strane (gonfiori e pruriti esagerati su piccolissime escoriazioni della pelle che ogni tanto possiamo avere tipo taglietti, punture, brufoli) e a mio marito dopo 15 gg ha provocato una reazione allergica al viso. A distanza di qualche mese io ho provato a riapplicare il siero per confermare o smentire che fosse il siero la causa è i sintomi si sono ripresentati. Spero di non aver sbagliato a scriverlo, ma volevo farti avere feedback sui sieri e farti capire quanto ho apprezzato i contenuti dei tuoi articoli. Grazie Ester

    • Ciao Ester! I feedback sono preziosissimi, e sapere che tu, come tante altre, avete dei benefici dalla condivisione dei miei contenuti per me è un piacere immenso!
      Per Euphidra hai fatto bene a fermare il trattamento. Per Collistar ho avuto feedback simili al tuo, ma se hai trovato una routine soddisfacente sei perfetta! Comunque ogni tanto ruota i prodotti, ognuna di noi non finisce mai di conoscere la propria pelle sperimentando nuovi prodotti ( di qualità). MI trovi sempre qui, e grazie ancora per il feedback!

  13. Buonasera,

    Ci tengo a farvi notare che, con riferimento a quanto scritto su Florence, se un’azienda ha sede in UK non significa che dobbiate avere dubbi sul mare in Italy. Inoltre, viene venduto su Amazon, e vi assicuro che Amazon fa super controlli, e se non è veramente made in Italy non possono dichiararlo.

    Saluti

    • Grazie per la puntualizzazione Tatiana, non conosco i controlli che fa Amazon quindi non so dirti di più. Da “profana” se un’azienda ha sede fuori dall’Italia e poi mette made in Italy lo riporto, poi ognuno naturalmente è libero di scegliere! Un saluto!

  14. Complimenti per le recensioni molto professionali e precise. Mi accingo a comprare il mio primo siero per il viso: ho 47 anni, con qualche rughetta sulla fronte e inizio di rughe nel contorno occhi. Mi sono imbattuta nel siero Filorga Time-Filler Intensive e vorrei sapere cosa ne pensi, se può andare bene per la mia età, l’efficacia e l’INCI.

    • Ciao Carmen, grazie per i complimenti! In teoria il Time filler è la crema antiage, mentre il siero Filorga è questo, Nctf Intense. Se parli di quest’ultimo, ti confermo che si tratta di un eccellente siero antietà, ottimo anche per il contorno occhi.
      Resto a disposizione! A presto!

  15. Ciao Federica, i miei complimenti per le spiegazioni e i consigli veramente utili ed esaustivi!
    Ho 50 anni e per arginare le rughe e la pelle che comincia a cedere, stavo cercando un siero antirughe- rassodante-rimpolpante e ho consultando il tuo sito. Leggendo tra i vari sieri a parte quello della Lancome Visionnaire Advanced che a quanto ho capito è immediato ma temporaneo,(quindi da non utilizzare con continuità); ha carpito invece la mia attenzione il siero della “Filorga Nctf intencive”. Volevo chiederti, se può essere utilizzato con continuità, abitualmente come una crema e visto che indicato sia come antirughe che come idratante, dovrei comunque associarlo ad una crema giorno o notte?
    Grazie per il tuo lavoro e per l’attenzione.
    Vanessa

    • Ciao Vanessa, grazie per i complimenti, faccio davvero del mio meglio!
      Ti confermo che il Filorga che cito, questo NCTF è adatto all’uso continuativo. E’ un antirughe di alto livello, quindi assolutamente anche nutriente e idratante. Lo userei da solo? Sì, può essere un buon antiage anche da solo, ma io lo associerei ad un antiossidante anche leggero, per esempio questo, il Poppy austin al retinolo. Ne ho parlato nell’articolo sulle migliori creme antirughe. Sappimi dire se hai ancora dubbi e magari poi scrivimi come ti sei trovata! Mi trovi sempre qui 🙂

  16. Ciao Federica, grazie per i tuoi preziosi consigli e per la tua disponibilità. Volevo chiederti cosa ne pensi dei prodotti Korff, in particolare crema suprême e anche dei prodotti Miamo. Grazie in anticipo

    • Ciao Giusy, Miamo la conosco solo di nome, quindi non so dirti più di tanto, mentre Korff è un brand Rilastil che conosco e apprezzo. La ritengo un po’ costosa e su quella fascia di prezzo preferisco altri brand, ma non discuto che resti una marca di qualità. Se le hai provate, o le proverai, lasciami il tuo feedback!

    • Ciao Federica, intanto ti ringrazio per la tua celere risposta, in verità fino ad ora ho sempre usato creme commerciali ed economiche, ad esempio non ho mai usato il siero, pur avendo 48 anni. Non ho mai avuto grossi problemi di pelle, solo che da un paio d’anni in qua, noto i primi segni del tempo e vorrei correre ai ripari, utilizzando prodotti più appropriati. Meglio tardi che mai! Sono un po’ confusa e spero di azzeccare il siero e la crema giusti per me.
      Apprezzo tantissimo il tuo blog che ho scoperto per caso, pochi giorni fa e che seguirò, d’ora in poi, con molto interesse. Complimenti ancora e grazie!!!

  17. Ciao Federica!Ti seguo da un pò e mi aggiungo alle tantissime tue ammiratrici perchè scrivi articoli davvero fantastici!COMPLIMENTI!Ho 36 anni, pelle mista tendente al secco (chiara e delicata), qualche imperfezione come rughette, pori visibili, macchioline. Ho assoluta necessità di impostare una corretta routine quotidiana con i prodotti giusti e che mi aiuti a preservare la mia pelle al meglio!Ho letto con molta attenzione il tuo articolo sulle migliori creme antiage e avrei selezionato la Caudalie ma non saprei quale siero abbinare per evitare “doppioni” o incompatibilità. Potresti darmi un consiglio?Grazie mille!

    PS: non sono “anti bava di lumaca”!:)

    • Ciao Giulia, intanto grazie per i complimenti, sono la vera spinta a fare sempre meglio!
      Caudalie si presta bene alla tua età, quindi ottima scelta. Il siero da abbinare lo manterrei leggero e idratante. Considerato che Caudalie è piuttosto naturale non ci sono “incompatibilità”, oltre al fatto che siero e crema vanno usate a distanza: per esempio il siero la mattina sotto il makeup e la crema la sera prima di dormire.
      Allora i casi sono due. Per qualosa di leggero e naturale puoi optare per il Florence, che però non ha un grande effetto antiage. Se invece cerchi qualcosa di abastanza “strong”, la scelta naturale è il siero Caudalie Lift, che si abbina al Caudalie che hai già scelto.
      La bava di lumaca è certamente una via di mezzo naturale ed interessante! Io parlo di questa di Nuvò che trovo ottima, ma la scelta è tua. Diciamo che non è studiata propriamente per le rughette, però potrebbe aiutare molto per le macchioline!
      Non mi odiare: non ti ho detto “compra questa o quella” perchè preferisco che sia tu a decidere, io posso solo darti indicazioni e punti di forza dei prodotti. Naturalmente mi trovi sempre qui quando vuoi! Fammi sapere! 🙂

    • Grazie dei consigli Federica!In realtà apprezzo molto che tu offra diverse opzioni di scelta perché penso davvero che sia un mondo molto vasto e soggettivo! 🙂 Ho però un dubbio sull’uso del siero perché ero convintissima di doverlo applicare subito prima della crema mattina e sera!Mi aiuteresti a capire meglio come utilizzarlo nel modo corretto? Nuovamente grazie!

    • Ciao Giulia! Guarda che hai ragione anche tu! Dipende dal siero: quelli più corposi si usano al posto della crema, mentre quelli più leggeri si possono usare prima della crema, sia di mattina che di sera. Sinceramente penso che dipenda dalle proprie esigenze, non c’è una regola aurea. Il mio consiglio, in tutti i casi, è di aspettare che si assorba il siero prima di indossare il prodotto successivo. Mi trovi sempre qui! 🙂

  18. Ciao Federica, da quando lo scorso anno scoperto il tuo blog, ho iniziato ad usare il siero di Elizabeth Arden, che mi piace molto anche se trovo leggermente oleoso.
    Ultimamente mi sono imbattuata nel siero Blue Serum di Chanel e nella loro crema per il viso Le Lift ed ero curiosa di sapere cosa ne pensavi della loro composizione. Sono alla ricerca di un antiaging che lifti e rimpolpi e ho 35 anni.
    Grazie ancora per le tue preziose informazioni!!

    • Ciao Chiara! Intanto grazie per la fiducia, mi riempie di orgoglio!
      Caspita il Blue serum di Chanel non lo conoscevo ancora, però mi sembra molto “strong” per la tua età. Ma una cosa più “leggera” come il Caudalie Lift non ti ispira? Altrimenti il Clarinsl lift è più rimpolpante, ma studiato per rughe piuttosto profonde!
      Sappimi dire, mi trovi sempre qui! 🙂

  19. Ciao Federica , complimenti per il tuo blog è davvero molto interessante. Io fortunatamente non ho molte rughe , ho comunque superato i 30 da un pò e preferisco usare il siero per prevenirle, da qualche tempo però ho notato sul viso qualche macchietta in più ( probabilmente esposizioni al sole con poca protezione….), più arrossamenti ( a periodi la pelle si irrita più in fretta…) e capillari più visibili. Secondo te quale siero è più indicato? ho letto molti articoli ma non vorrei che i capillari diventassero più visibili con prodotti sbagliati… ho una pelle mista, più impura durante il pre-ciclo . grazie mille !

    • Ciao Dory, grazie per i complimenti, mi fanno sempre un gran piacere!
      Dunque la tua pelle è ancora giovane, quindi non esagerei con la forza dell’antiage. Una soluzione tipica antiossidante + antimpeferfezioni è la bava di lumaca. Tipicamente questa Elixir di Nuvò èlamia preferita, perchè arrichita di peptidi antiage, però so che ad alcune di noi non ispira la bava di lumaca, quindi dipende da te.
      In alternativa opterei per questa Vinoperfect per un effetto illuinante con particolare azione sulle macchie. Infine la Lifting di Vovees per un siero naturale specifico per distendere le prime linee di espressione.
      Questi per ora mi sembrano i più azzeccati, ma nei caso avessi dubbi puoi sempre scrivermi nei commenti di qualsiasi articolo. Ti risponderò volentieri. Buona Pasqua!! 🙂

  20. Ciao Federica , sono Cinzia ho quasi 50 anni, non ho molte rughe ma ho due rughe sulla fronte nello spazio tra i due occhi e le due tipiche linee(virgole) ai lati del naso. Ho usato sino ad ora siero Advanced Night Repair di Estee Lauder con discreti risultati, e sto usando per gli occhi la crema Dior Prestige con applicatore che sto trovando molto buona, alcune rughette me le alleggerisce.Come crema viso sto usando Renergie Multi lift, non male ma sulla mia pelle nessuna eccellenza.
    Vorrei avere un consiglio da te se continuare per il viso con siero Advanced Night Repair di Estee Lauder o mi consigli, anche per cambiare ed evitare assuefazioni, un altro siero di pari livello o superiore(es. Capture di Dior o alla bava di lumaca Nuvo’ o altro) nonche’ se per crema viso mi consiglieresti sempre una linea Dior o altro. Idem per crema notte.Ripeto non ho tante rughe ma avre bisogno di un effetto rimpolpante e compatto, che dia un aspetto tonico e illuminante.Vedo che consigli anche il Filorga.
    Infine ti chiedo se per gli occhi e’ suffciente il Dior Prestige o devo mettere prima anche un siero.
    Grazie mille e scusami per le mille domande

    • Ciao Cinzia, ruotare i prodotti è sempre buona norma, anche perchè permette di vedere come reagisce la nostra pelle di fronte e principi attivi differenti.
      Per il siero sinceramente proverei questo di Filorga Intensive, particolarmente adatto a nutrire e distendere la pelle. Non userei Nuvò, troppo delicata per quello che hai in mente tu.
      In questo modo la crema notte la potresti affiancare della stessa, questa Time Filler è ottima, e la cito anche nella classifica delle migliori reme antiage 50 anni di oggi.
      Per gli occhi sono sufficienti i due prodotti di cui sopra. Eventualmente continua pure con Dior senza problemi (non sono una grande fan di Dior perchè lo ritengo un po’ sovraprezzato, ma questo non significa che sia ottimo, soprattutto se ti trovi bene).
      Aspetta minimo 2 mesi per vedere i risultati della routine. In ogni caso puoi tornare a scrivermi sempre qui, ti riponderò con piacere. A presto! 🙂

  21. Ciao Federica! Finalmente ho trovato il blog di cui avevo bisogno, tanti complimenti e grazie per condivere le tue conoscenze e i tuoi consigli con noi, te ne sono davvero grata! Io ho 25 anni e finora non ho avevo mai dedicato tempo a seguire una skincare completa per mancanza di tempo, ma vorrei cominciare. Sono alle prime armi, quindi ho tanto da chiederti 🙂

    Ho una pelle mista e ultimamente sempre più irregolare, con puntini bianchi sulla fronte e bollicine sottopelle (forse per lo stress e l’assenza di una vita normale ormai…). Per eliminare qualche punto nero utilizzo ogni tanto uno scrub all’argilla dell’oreal e ultimamente ho acquistato uno scrubber agli ioni della Inface Xiaomi (che ne pensi?). Leggendo i tuoi articoli pensavo di provare scrub & mask della Filorga, appena finisce il precedente.

    Sempre seguendo i tuoi consigli, per quanto riguarda il contorno occhi, dopo un’indecisione iniziale tra nuvo’ e optim eye Filorga, ho optato per quest’ultimo in quanto era in sconto su amazon a 25€ e mi sembrava più indicato perché ho occhiaie congenite (prima non usavo nulla).

    Come crema viso nell’ultimo periodo ho utilizzato Caudalie vinopure effetto mat per il giorno e idealia vichy per la notte, ma con quest’ultima non mi sono trovata bene e quindi sono stata poco costante. Non saprei proprio su quale crema orientarmi per pelle mista, forse Nuvo’ o Poppy Austin?. Stavo valutando idratare la pelle con un siero, forse quello all’acido ialuronico di satin naturel, che ne dici? Ah come detergente viso utilizzavo yves rocher e uno delicato alkemilla, ma ho nserito nella lista desideri effaclair della roche posay.

    Grazie in anticipo e buona serata! 🙂

    • Ciao Giulia! Intanto grazie per i complimenti. C’è tanta passione in quello che faccio e i tanti complimenti delle ormai (migliaia!) di lettrici mi confermano che devo continuare su questa strada.
      La tua routune è eccellente, vedo che hai seguito molti consigli che ho citato nel blog, al di là del prodotto singolo vedrai un sensibile migliroamento della pelle, magari non subito, ma negli anni ti assicuro che la differenza sarà enorme.
      Per la crema…si poppy Austin potrebbe andare bene o anche Nuvo bioline.
      Se cerchi qualcosa di più leggero un siero potrebbe andare benissimo (anche se molte di noi usano il siero sotto il makeup, ma è una scelta). Ora dipende molto dal budget. Ti sei trovata bene con Caudalie, quindi il siero Lift Caudalie potrebbefare al caso tuo. Considera che ne basta poco, una confezione dovrebbe durarti tranquillamente 2 mesi. Altrimenti si anche Satin Naturel è ok, piu idratante, meno antiage.
      Fammi sapere!

  22. Ciao Federica! Intanto grazie davvero per tutte le tue parole e la dedizione.

    Ho 39 anni e sono alla ricerca di un siero viso (abbordabile per prezzo) che attenui le rughe che ho sulla fronte e in mezzo alle sopracciglia prevalentemente, magari anche qualcosa sotto gli occhi. Da due settimane circa mi sto dedicando molto agli automassaggi viso, con pietra di giada e applico anche olio di argan. Come siero attualmente uso Bio Satin ma non so se sia adeguato. In base ai tuoi commenti pensavo di andare su Nuvò o Vovees, che dici? Oppure mi consigli altro?

    Ti ringrazio molto!

    • Ciao Francesca! Nuvò è piu delicato, mentre Vovees è più mirato per le rughe. Fra i due opterei per questo di Vovees: considera che ne bastano poche gocce sulla parte interessata, quindi durerà mesi!
      Grazie per i complimenti, mi rimpiono sempre di orgoglio. Torna a trovarmi quando vuoi! 🙂

    • Perfetto, grazie di cuore! Ultima domanda (scusa ma non avevo spiegato bene prima): va bene anche per le borse? Sto provando di tutto ma non riesco a mandarle via. Ormai sono ferratissima sull’argomento (bere molto per drenare, poco sale, evitare sole, automassaggi consigliati, cetrioli etc) e sto applicando tutto (da qualche gg) ma mi sembra che la situazione non cambi… perdona l’ulteriore disturbo!

    • Ciao Francesca le borse sono oggettivamente difficili da eliminare, perchè dipendono moltodalla genetica di ognuna di noi. Questo di Remescar è un ottimo drenante, quindi te lo consiglio. Vale sempre la regola di tenerlo in frigo perchè la bassa T aiuta a diminuire il gonfiore. Mi trovi sempre qui, torna a trovarmi quando vuoi! 🙂

  23. Buongiorno Federica !
    Grazie di cuore per le tue spiegazioni molto chiari , per le tue ricerche e per tutor quello che stai studiando per noi . Sono nulla in cura de la pelle, e con le tue spiegazioni sono riuscita a capire tante cose .
    Ho 40 anni e un inizio di rughe pronunciate. Sopratutto nell’ ultimo anno a causa del trattamento FIV .
    Ho preso la visionnaire soin correcteur e un a crema clarins creme désaltérante ( ho anche una cuperosi pronunciata ) sperando sia un buon inizio.
    Per quanto riguarda il contorno labbra( che sono sottili e sopra le labbra piccole rughe stanno iniziano a vedersi) posso usare la Visionnare ?
    Grazie mille per la tua risposta .
    Elena

    • Ciao Elena! Intanto grazie per i complimenti, mi spingono a fare sempre meglio e continuare a studiare e documentarmi!
      La Visionnaire puoi certamente usarla, ma io per le labbra prefeire un contorno labbra/occhi. Ne ho parlanto in questa classifica sui contorno occhi.
      Per le labbra mi viene in mente il Lift Revestarol di Caudalie per esempio. E’ ottimo a qualsaisi età e naturale. Fammi sapere e torna a trovarmi! 🙂

    • Grazie mille per la tua risposta 🥰🙏. Per le labbra ho preso ieri Filorga Hydra Hyal – Concentré hydra repulpant. Pensi che sia buona ?
      E se nn va bene per le labbra , va bene per che cosa .? 🙏❤️( a questo punto proverò la Caudalie ) .
      Merci beaucoup et bisous de la France 😘

  24. domandona: qui parliamo di sieri (tranne, direi, il Nr.1, top di gamma) ,ma se io volessi IL MEGLIO mixando siero e crema giorno ricchi di retinolo, vitamina C, ialuronico….COSA MI CONSIGLERESTI? (Simona, 47 anni, in menopausa…e quindi con l’ovale che sta mutando di giorno in giorno)

    • Ciao Simona, dirti la crema “migliore in assoluto” è un po’ difficile per me, perchè le variabili sono davvero troppe.
      Per prima cosa ti direi di dare un occhio all’analisi sulle migliori creme antirughe che ho fatto qui, selezionare 2-3 creme che ti piacciono, poi selezionare 2-3 sieri e ripropormi la domanda: cosi potrò esserti molto più di aiuto!!

    • eccomi, allora, considerando che vorrei rassodare e ridisegnare l’ovale, e riacquistare gli occhi giovani di un paio di anni fa (che è forse la cosa alla quale tengo di più), queste sarebbero le mie scelte (CONSIDERA CHE PREDILIGO IL LUNGO PERIODO, MA MIGLIORARE SUL SERIO, PIUTTOSTO CHE UN LIFTING MOMENTANEO, SOLO PER LE OCCASIONI SPECIALI. …):

      CREMA ANTIRUGHE:

      1.ESTEE LAUDER (REVITALIZING SUPREME+) : MI ISPIRA, ma la consigli solo per la notte percè è troppo “pastosa”?

      2.LIERAC (PREMIUM VOLUPTEUSE): idem come sopra, solo per la sera?

      3.CLARINS (MULTI INTENSIVE RESTORATIVE)

      SIERO:

      1.LIERAC (PREMIUM SERUM)

      2.FILORGA (NETF INTENSIVE)

      3.LANCOME (VISIONNAIRE ADVANCED), ma mi pare che sia solo un miracolo momentaneo, giusto?

      4.ELIZABETH ARDEN (YOUTH SERUM).

      Aggiungo solo che su Amazon consigliano tutta la linea SATIN NATUREL: mi sembra molto valida… che ne pensi ?

      grazie mille

      Simona

    • Ciao Simona. La tua routine è ottima, ma non esagererei con “doppioni”.
      1) Fra Estee e Lierac prova questa di Lierac per la sera.
      2) Clarins multi intense restorative quale sarebbe? Forse intendi questa, la super restorative SPF 20? Nel caso si, va bene per il giorno.
      3) Userei a quel punto Liearc Anti Age Absolu, questo, , visto che si integra bene con la Absolu che useresti la notte.
      4) Lancome confermo che è momentaneo
      5) Satin Naturel è un brand tedesco ok, il risultato dipende molto dal prodotto. Tipicamente è una crema piuttosto grassa, io non mi sono trovata bene usandola di giorno, e la notte preferisco usare prodotti con principi attivi più intensi.

      Sappimi dire se tutto ok, ti ho linkato i prodotti su amazon così che tu non possa sbagliare su quali intendo. A presto! 🙂

    • Quindi direi LIERAC mattina e sera, ok! ULTIMA DOMANDA: è per il contorno occhi? perchè loro davvero sembrano stanchi, segnati da piccole rughette…sono suff quelle due super creme o aggiungo altro? grazie mille

      Simona

    • Inizierei da quelle creme, che già apportano un enorme migliroamente alla grana della pelle e alla qualità dei pori. Se poi vedi che il contorno occhi non ti soddisfa, puoi tornare a scrivermi qui, oppure nella sezione commenti dei contorno occhi. Se ti andrà proveremo a trovare una soluzione insieme! 🙂

  25. Salve quale siero usare per me che ho 66 anni e la pelle tendenzialmente secca con lieve rilassamento da età e rughe di espressione ai lati della bocca?? Grazie per la disponibilita

    • Ciao Paola! Uno fra Lierac o Clarins che ho citato in classifica darà risultati in non più di 1-2 mesi. Eventualmente prova anche Vovees che ho citato, anche se ha un effetto meno intenso.
      Fammi sapere!

  26. Ciao Federica!
    Innanzitutto grazie per il tuo lavoro, ormai non compro più un prodotto senza prima leggere i tuoi consigli, sei un po’ la mia guru 😀
    Volevo chiederti un parere sulla linea Eclat skincare che mi ha incuriosito molto.
    L’ho trovata su Amazon cercando una crema che fosse realmente solo Aloe nell’inci ed è stata un’impresa.. Poi ho trovato la loro che si è rivelata la più pura, e pare usino principalmente inci bio con alta concentrazione di principi attivi(almeno questo è quello che sembra a me ad occhio inesperto).
    In particolare volevo chiederti pareri sul VITAMIN C SERUM della linea Eclat, di cui ti scrivo l’inci:

    Purified water, organic aloe, Sodium ascorbic Phospate (vitamin C) , Witch Hazel, Ferulic acid, carbomer, kosher vegetable glycerin, organic jojoba oil, phenoxyethanol, ethyl hexyl glycerin, MSM, hyaluronic acid, retinol, vitamin E

    Finora ho provato il loro siero all’acido ialuronico e mi sono trovata bene, ma volevo provare questo!
    Ti ringrazio se mi risponderai, e buon lavoro!

    • Ciao Giulia!
      Lungi da voler essere una guru eh!! Semplicemente condivido le mie competenze e le mie passioni in maniera obiettiva. Grazie però dei complimenti, non sai quanto felice mi fanno. 🙂
      Allora riguardo all’Eclat, lo conosco. E’ un siero alla vitamina c (20% dichiarato in concentrazione), con aggiunte di acido ferulico, jojoba, aloe, e acido ialuronico. Per come è formulato si tratta di uno ottimo idratante / lenitivo, anche grazie alla presenza di elevate concentrazioni di aloe biologica. Non so la tua età quindi non posso dirti se è adatto alla tua pelle, ma considera che ha un effetto antiossidante, ma non antiage vero e proprio. Per intenderci: può rallentare il processo di attacco della pelle dai radicali liberi, ma non distenderà le rughe. Sotto il makeup però potrebbe essere ottimo, visto che presumo sia molto leggero e si assorba quasi subito. Magari io lo affiancherei ad una buona antiage da usare la sera.

      Se lo provi magari lasciami qui un feedback, così ci dici come è andata!
      Mi trovi sempre qui 🙂

    • Hai ragione non avevo scritto l’età! Io ho 30 anni, come crema idratante associo quella della Poppy austin al retinolo come da tuoi consigli 😀 finora l’ho provata 2 volte, ieri sera e stamattina e mi sta piacendo! Ti aggiornerò più avanti ☺ grazie mille per la risposta!

  27. Ciao
    Ho trovato questa linea in una farmacia e vorrei la tua opinione. A me interessa soprattutto la crema viso al retinolo e i principi attivi concentrati (sono utili?)
    Ho poi il gel all’acido glicolico.
    A parte il retinolo, che ho visto funzionare,quali sono veramente migliori tra vitamina C,E e resveratrolo?
    Grazie

    • Ciao Alessandra, nelle giuste quantità tutte le vitamine sono utili, e non c’è bisogno di scegliere fra una a tutti i costi, infatti io prediligo prodotti che abbiano tutte queste vitamine.
      La crema viso al retinolo che mi hai citato ha sicuramente un suo perchè, ma al di là del retinolo non ha grosse quantità di altri ingredienti antiage. Magari provale e poi dammi un tuo feedback!

  28. Ho letto le descrizioni dei vari prodotti ma ho ancora confusione perché mi sembrano simili tutti. Sto cercando, invece tra quelli in commercio un siero illuminante antimacchia antiage che sia efficace mi potreste aiutare?

  29. Buongiorno Federica..volevo chiederti nel caso degli sieri esiste una differenza tra sieri di giorno e notte come.nel caso delle creme?
    Mi intereserebbe un suo parere riguardo i siero di shisedo, estelauder..sono validi? Come siero antiage e illuminante quale vonsiglierest per anni 40?
    Grazie

    • Ciao Linita, Shiseido e Estee Lauder sono brand ottimi che io apprezzo molto, ma nello specifico bisogna vedere l’inci dei prodotti a cui ti riferisci.
      Per quanto riguarda il giorno e la notte, per i sieri la differenza è minima. Solitamente quelli più oleosi (a base non acquosa e quindi che impiegano di più ad assorbirsi) si usano la notte.
      Resto a disposizione!

  30. Ciao posso chiederti quali tra questi prodotti consigli per una persona che cha 34 anni, ha sempre usato creme, ma ha un viso che secondo me va iniziato a trattare.? una pelle mista che si arrossa e d’inverno fa un po’ di dermatite. Di solito preferisco qualcosa di più grasso d’inverno e piu leggero d’estate. Filorga mi sembra esagerato, nuovò o satin troppo poco. sono indecisa. grazie mille

    • Ciao Alessia! Per come descrivi la situazione un siero come quello di Vovees pare ottimo, una buona via di mezzo fra lifting e idratazione naturale. Essendo naturale è abbastanza corposo.
      In alternativa (o da affiancare) magari potresti valutare una crema viso nutriente? Fammi sapere!

  31. Ciao, non riesco a decidermi tra Visionnaire di Lancome, Nctf Intensive di Filorga e il siero Lierac. Ho 48 anni… Mi sembra di aver capito che Visionnaire (per il quale propendo in questo momento) per la presenza di siliconi possa risultare pesante nel lungo periodo e che forse è più adatto a un uso non quotidiano ma limitato a delle “occasioni”. Una domanda, ho notato che aprendo il link di Nctf Intensive Filorga rimanda al Sérum multi-correcteur suprème non al Sérum régénerant suprème che hai indicato tu. Qual è la differenza tra i due? Grazie!

    • Ciao Silvia!
      Intanto grazie per la segnalazione. Faccio tutto da sola e sono tutt’altro che infallibile. Avevo selezionato l’immagine sbagliata, adesso l’ho corretta. L’INCI era giusto. Il multicorrector ha qualche principio attivo in più, soprattutto legato alla funzione antiage e antimacchie, quindi lo preferisco.
      Hai capito perfettamente: Visionnaire è da usare per “spianare” le rughe nel breve periodo. Utilissima per occasioni speciali, se iniziamo ad usarla con qualche settimana di anticipo.
      Sul lungo termine Intensive di Filorga è più completo, e diciamo “sostenibile” in quanto davvero ricchissimo di principi attivi antiossidanti.
      Anche Lierac è un prodotto eccellente, una via di mezzo fra siliconi e antiossidanti davvero in grado di fare la differenza…ma il risultato dipende molto anche dal nostro tipo di pelle, quindi qualcosa che a me fa impazzire non è detto che a te dia lo stesso risultato.
      Non posso dirti (e non voglio) esattamente cosa comprare, perchè sei tu a dover scegliere…ma spero di averti aiutato almeno un pochino.
      In ogni caso, mi trovi sempre qui. Un saluto! 🙂

    • Grazie mille! In realtà ora sono indecisa tra il siero NCTF Intensive e il NCEF multi-correcteur 😄 se non ho capito male NCEF è l’evoluzione di NCTF, quindi più completo… o sbaglio?
      Non scusarti, sei bravissima 😉 Tra l’altro ho notato che NCTF si trova con maggiore difficoltà, come se fosse in esaurimento.

      P.S. ho 48 anni, pelle normale/mista senza particolari problemi di rughe profonde.

    • Ciao Silvia, l’NCTF nel catalogo Filorga non si trova più, presumo sia andato fuori produzione. Io andrei tranquilla sul NCEF multi-corrector, stiamo parlando in ogni caso di un prodotto di qualità, lo puoi vedere anche dalle recensioni su amazon. Per il tuo tipo di pelle e la tua età mi sembra perfetto.
      Poi eventualmente (se ti va) fammi sapere come ti trovi, che tanto sai dove trovarmi e a me interessa davvero avere sempre nuovi feedback! Grazie! 🙂

  32. Ciao Federica,
    ti sottopongo un mio dubbio: i sieri, quando si utilizza anche la crema, non potrebbero essere parte della crema stessa? Non è una trovata commerciale per far comprare due prodotti anziché uno?
    Grazie sempre dell’utilità e qualità delle informazioni che fornisci.
    Un salutone
    Stefania

    • Ciao Stefania!
      Sì, infatti le creme hanno spesso gli stessi principi attivi dei sieri. E’ l’utilizzo che è diverso. I sieri permettono di essere indosati anche da chi ha pelle grassa, chi per vari motivi cerca una texture particolarmente leggera, e in genere sono anche meglio adattabili sotto al makeup.
      Nel tempo molte donne hanno affiancato i due prodotti, crema esiero antirughe nelle parti diverse dellagiornata, per esempio siero la mattina sotto il trucco e crema la sera (che è un po piu pesante).
      Poi,sul fatto che una crema possa contenere gli stessi principi attivi di un siero assolutamente si! Ma le texture sono ccompletamente diverse, ed è quella la grande differenza!

  33. Buongiorno, ho appena scoperto il tuo sito e mi piace tantissimo! Complimenti.
    Mi permetto di chiederti cosa ne pensi della linea “abeille royale “ di guerlain ( siero double renew & repair e creme jour matifiante).
    E dei prodotti di kiels
    Grazie mille
    I miei migliori saluti
    Belinda

    • Ciao Belinda! Allora Guerlain ho avuto modo di vederla sulla pelle di altre ragazze e non l’ho trovato male. Non ho visto gli INCI quindi non so dirti di piu.
      I prodotti Kiels invece sono una nicchia molto ricercata di cosmetici e sieri naturali (made in USA se non sbaglio). Non li ho mai provati ma ho visto gli INCI e sono buoni. Non mi aspetto grandi effetti lifanti essendo per lo più vegetali.
      A disposizione 🙂

  34. Ciao,
    Ho letto nell’articolo dedicato alla migliori creme solari, che la vitamina A (ma anche oli, come l’olio di semi di girasole) deve essere evitata quando ci esponiamo al sole. Quindi da evitare nella scelta della crema solare. Mi domandavo se l’applicazione di un siero ricco di vitamina A (come il retinolo) prima della crema solare possa essere dannosa per la pelle. Oppure se possono bastare degli “accorgimenti” (non applicare il siero quando si va in spiaggia e si è molto esposti al sole, ma ok per la vita in città; utilizzare una crema a filtro solare fisico).
    Sono una neofita per quanto riguarda la skin care, ma ho molto apprezzato i tuoi articoli.
    Ti ringrazio per il tuo consiglio

    Cristina

    • Ciao Cristina, grazie per i complimenti faccio davvero del mio meglio.
      La vitamina A può portare a controindicazioni quando esposta al sole perchè tende a degradare risultando in possibili spiacevoli reazioni con la pelle.
      Io personalmente eviterei di usarla prima di espormi al sole, fosse anche per poche decine di minuti. I prodotti e le vitamine antiossidanti sono così tante che le alternative non mancano.
      Con questo non voglio certo demonizzare un’importante sostanza come il retinolo, ma diciamo che io preferisco usarlo la sera, e preferire prodotti alla vitamina C quando vado fuori di casa (che tra l’altro viceversa aiuta a proteggere dall’ossidazione della pelle dai raggi UV).
      Considera che comunque la vitamina A, come la maggior parte delle vitamine, si ossidano in un paio di ore, quindi se indossi un prodotto al retinolo e stai al chiuso, per diciamo, 2 ore, alla fine di queste 2 ore non avrai più alcun problema rispetto all’esposizione solare perchè la vitamina A sarà già naturalemnte stata assorbita dalla pelle / ossidata dall’ambiente.

      Spero di averti chiarito un po’ le idee! Mi raccomando torna a trovarmi ogni tanto 🙂

    • Ciao
      Bella l’idea di recensire in modo così specifico e oggettivo!!
      Mi sono avvicinata da poco alla skin care e perora ho preso il retinol B3 La roche posay però qual è il siero al retinolo più concentrato più puro e migliore? La mia pelle tollera bene i trattamenti, è bella e vorrei togliere piccoli segni di acne ma si tratta di cose leggere. Mi interessa un retinolo molto concentrato perché ho visto che funziona molto bene anche solo dopo pochi giorni che l’ho usato
      Grazie mille

    • Ciao Alessandra! Filorga Intense ha una buona concentrazione di Retinolo, se non ricordo male di oltre il 3%. Unita agli amminoacidi e al collagene si tratta di un siero sicuramente di ottimo livello. Non saprei dirti la crema con più “retinolo in assoluto” sinceramente, perchè mi concentro più sull’insieme di principi attivi che solo sul retinolo.
      Io comunque opterei per Filorga, non sbagli di sicuro. Un saluto!

  35. Ciao Federica,

    grazie davvero per il prezioso aiuto. Leggendo i tuoi consigli mi si è aperto un mondo su creme, sieri e ingredienti impronunciabili, che sto imparando a conoscere.
    Io sto utilizzando il siero di “the ordinary” “buffet + copper peptides 1”.
    Sarei davvero felice se potessi darmi un tuo consiglio in merito.

    Veronica

    • Ciao Veronica! Faccio davvero del mio meglio, ma ricevo tanti complimenti quindi penso di fare bene!
      The Ordinary è un brand che sto provando proprio in questo periodo, sobene che è conosciutissimo soprattutto oltreoceano, ma proprio per questo voglio provarlo perchè in USA sono un po’ meno restrittivi riguardo gli ingredienti.
      Diciamo che se tu sulla pelle non hai nessun tipo di effetto “collaterale” non hai ragione di non usarlo, visto che i peptidi di rame sono dei buoni antirughe.
      Aggiornerò la classifica in merito! Grazie!

    • Grazie mille per la risposta. In realtà ho notato qualche piccolo arrossamento: potrebbe essere dovuto a quello?
      Io ho 32 anni e pelle mista, con qualche punto nero e lucidità nella zona T. Dopo aver letto questa classifica voglio provare il siero in capsule di Elisabeth Arden: pensi che potrebbe andar bene per la mia età e tipo di pelle? Consigli l’applicazione di giorno e sera? Per il giorno e soprattutto l’estate posso applicarlo da solo sotto il trucco, o consigli una crema in abbinamento? Come crema sto usando Advanced Super Revitalizing Cream di Shiseido. La trovo molto nutriente, ma per il giorno per me risulta troppo pesante, quindi continuerei ad usarla la sera.
      Scusa le tante domande ma sono un po’ indecisa e confusa dalla tanta offerta.
      Grazie ancora per gli utilissimi aiuti!

  36. ciao, ho 55 ho anni pelle mista,rughe dovute all’età, ma nell’ultimo periodo la mie guance hanno l’aspetto di buccia d’arancia, utilizzo già maschere all’argilla ma con poco risultato, cosa mi consigli?

    • Inizierei da un prodotto leggero ma efficace, per esempio il siero Nuvo alla bava di lumaca che agisce anche contro acne, macchie e imperfezioni. Se poi non dovessi vedere miglioramenti puoi passare a sieri liftanti più efficaci (ma costano di più quindi un passo alla volta!) un saluto 🙂

  37. Ciao e complimenti per l’articolo chiaro e completo! Ho una pelle mista delicata e soggetta a dermatite durante i mesi invernali…di solito utilizzo le creme di Uriage come Age Protect per il giorno e Tolederm per la sera. Ovviamente non hanno un potere antirughe, ma solo idratante…volevo perciò aggiungere un siero antirughe (con un prezzo medio), ma sono indecisa tra quello alla bava di lumaca, Collistar e Satin Naturel ( che sembra essere stato eletto miglior prodotto bio 2020) …ho letto buone recensioni anche sul siero di Phytorelax. Ho 40 anni, quale potrebbe essere la migliore soluzione? Grazie mille!

    • Ciao Valeria! Allora sul discorso “miglior siero eletto” ti assicuro che purtroppo le giurie non sono troppo imparziali, te lo dico perchè ho visto dal vivo alcune di quelle votazioni e ci sarebbe da scriverci un libro. Detto questo, sono tutti e tre ottimi prodotti.
      Se cerchi un prodotto Bio, Satin è ottimo, ma il potere antirughe sarà più ad azione preventiva che risulutiva.
      Antiaging elixir alla bava di lumaca è un prodotto a 360°, arricchito di peptidi quindi certamente più mirato a combattere le rughe.
      Collistar è un siero liftante all’acido ialuronico quindi rimpolpante per un effetto nel breve, infatti vedrai subito una pelle leggermente più distesa. Non ha potere antirughe nel lungo termine, per. La scelta è solo tua!
      Un saluto! 🙂

    • Grazie mille! Ultima domanda, ma tu da esperta cosa ne pensi di Phytorelax? Ho letto che sono prodotti bio e certificati, oltre che economici, ma contrastano effettivamente i segni del tempo?

    • Ho cercato la crema intensiva antirughe phytorelax. Questo l’inci
      Aqua/Water/Eau, Aloe barbadensis leaf juice (*), Cetyl alcohol, Caprylic/capric, triglyceride, Zea mays (Corn) germ oil (*), Cetearyl alcohol, Glyceryl stearate citrate, Cococaprylate, Cellulose, Dicaprylyl carbonate, Lycium barbarum fruit extract (*),Oleic/linoleic/linolenic polyglycerides, Almond/Borage/Linseed/Olive Acids/Glycerides, Prunus persica (Peach) flower extract,Hexyldecanol, Hexyldecyl laurate, Parfum[Fragrance], Glyceryl caprylate, Xanthan gum, Glycerin, Sodium levulinate, Potassium sorbate, Sodium dehydroacetate, Lactic acid, Citric acid, Sodium phytate,
      Sodium benzoate, Helianthus annuus (Sunflower) seed oil, Geraniol, Linalool, Limonene.

      Vale quel che costa. E’ ricca di estratti vegetali, ma ma non ha ceramidi, acido ialuronico, o peptidi funzionali. E’ una buona crema idratante, ma gli antiossidanti veri (tipo l’estratto di girasole) sono troppo in basso nell’inci. Mancano anche burro di karitè o argan, antiossidanti per eccellenza.
      Sinceramente non credo possa fare molto come antirughe. Ottima come idratante o emolliente (guarda l’alta percentuale di aloe).
      Un saluto!

    • Grazie mille per i consigli! sicuramente il primo prodotto che comprerò sarà quello alla bava di lumaca è sicuramente il più completo e utile anche per il contorno occhi!

  38. Ciao! complimenti come sempre per il tuo lavoro! volevo chiederti cosa ne pensi dell’Olio absolute di Filorga, rispetto al siero della Collistar di cui parli nell’articolo…ho quasi 48 anni e la pelle secca…
    grazie mille!!
    Laura

    • Ciao Laura, credo di averti risposto nell’altro articolo!
      Adoro Filorga e sfondi una porta aperta. INCI ricchissimi e profondamente antiossidanti. Absolu è ottimo, ma al confronto con la controparte Filorga NCTF ha meno potere antiossdante, dunque ho preferito nctf. Collistar all’acido ialuronico è un profondo idratante, quindi vedrai un profondo effetto “fresco” e un rimpolpamento temporaneo perchè l’acqua tende a gonfiare leggermente le linee sottili.
      Però è un effetto temporaneo, Filorga lavora più sugli antiossidanti quindi protegge dai radicali liberi nel lungo termine.
      Un saluto! 🙂

    • Mi sono accorta che anche il prodotto della Clarins sembra ottimo, forse meglio quello rispetto a Collistar..

    • Beh, è un segmento superiore ed infatti costa circa il doppio! Purtroppo ho visto che in questo periodo però sono senza scorta perchè arriva dalla Francia. In ogni caso sono entrambi ottimi prodotti!

  39. Ciao! avrei bisogno di un consiglio per un acquisto…cosa ne pensi di FILORGA OIL ABSOLUTE? ho quasi 48 anni, la pelle secca….avevo dei campioncini che mi hanno dato in farmacia e mi è piaciuto molto, ma vorrei sapere da te se effettivamente vale, anche il costo è alto, o ci sono altri prodotti pari spendendo meno, tipo il siero Collistar di cui parli…
    grazie mille!

    • Ciao Laura! Adoro Filorga e sfondi una porta aperta. INCI ricchissimi e profondamente antiossidanti. Absolu è ottimo, ma al confronto con la controparte Filorga NCTF ha meno potere antiossdante, dunque ho preferito nctf.
      Se hai la pelle secca perchè non provi l’acido ialuronico puro di Collistar? Non ha un potere antiossidante di Filorga (sono prodotti e INCI completamente diversi), però l’idratazione è impareggiabile ed evita l’effetto un pochino unto di certe creme.
      Sappimi dire! 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here